GALETTI: “MAIGNAN GUADAGNA TROPPO POCO PER IL SUO LIVELLO. MIRANDA-MILAN? AL MOMENTO NON C’E’ L’ACCORDO”

Rudy Galetti, giornalista vicino alle vicende di casa Milan, è intervenuto in diretta su TvPlay.

“MIRANDA E’ UN NOME CHE PIACE MA AL MOMENTO NON CI SONO ACCORDI”“Sicuramente Juan Miranda è un nome che il Milan sta seguendo da tempo. I contatti ci sono anche se, rispetto alle voci degli ultimi giorni, non mi risulta che ci siano degli accordi, nonostante i rossoneri stiano spingendo per convincere il giocatore. D’altro canto c’è da sottolineare che il Betis è in trattativa avanzata per il rinnovo quindi in questo momento non ci sono certezze né in un senso né nell’altro”. 

“MAIGNAN GUADAGNA MOLTO MENO PER ESSERE UN PORTIERE DELLA SUA CARATURA” “Per il rinnovo di Maignan al momento c’è distanza visto che ad ora guadagna molto meno rispetto allo standard medio di un portiere della sua caratura. Basti pensare che Donnarumma, in un paio di stagione al PSG, ha preso quasi il doppio dello stipendio del francese. In ogni caso c’è ancora molto tempo: le squadre interessate a lui sono tante, ma tra opzione di rinnovo o possibile trasferimento siamo ancora a discorsi primordiali. Non ci sono trattative in corso al momento, se non qualche chiacchierata tra le parti”.

“KRUNIC IN TURCHIA RESTA UNA POSSIBILITA'” “C’è sempre un interesse dalla Turchia e anche la prospettiva del contratto del giocatore è allettante quindi è un discorso da tenere monitorato. Sicuramente anche l’infortunio che ha subito il ragazzo gli ha fatto perdere un po’ di gerarchie rispetto al recente passato. Resta una possibilità, anche se il Milan non mi risulta che stia cercando delle alternative in mezzo al campo e questa può già essere, indirettamente, una risposta. Manca ancora un mese all’inizio del mercato quindi può succedere di tutto”.

“IBRAHIMOVIC ASPETTA IL MOMENTO GIUSTO PER TORNARE” – “Ibra è bravissimo a scendere in campo nel momento giusto, che probabilmente deve ancora arrivare. Ricordo quando tornò dopo la partita con l’Atalanta e da lì tutto è cambiato. In ogni caso la sua presenza è già costante e penso che il suo apporto non sia mai mancato da quando ha deciso di ritirarsi”.   

 

Impostazioni privacy