Ennesimo stop: Sarri giustifica, Lotito è furioso: cosa succede

La squadra biancoceleste subisce la quinta rimonta stagionale, il tecnico non si lamenta ma il patron non è dello stesso avviso

Il pareggio di Verona fa accapponare la pelle per come è arrivato, ma soprattutto per come si è sviluppata la partita. Una squadra che domina nel possesso palla, ma è sterile in avanti e per di più con un uomo in più a venti minuti dalla fine. La formazione biancoceleste ha perso una grande occasione anche in virtù dello stop del Napoli. L’ennesimo occasione persa per accorciare le distanze in classifica e provare ad avvicinarsi. Cercare di dare seguito alla vittoria sul Cagliari, ma invece è arrivato l’ennesimo flop. L’ennesima rimonta.

Una frenata che potrebbe rischiare caro alla Lazio di Sarri che ancora una volta si è fatta raggiungere quando era in vantaggio e ancora una volta non è stata in grado di sistemare le cose e provare a vincere. Sono ben sei le rimonte che ha subito la squadra di Immobile e compagni, solo in una è riuscita a vincere e risolvere la situazione, nelle altre o ha perso o ha pareggiato, in tutto sono 10 i punti che ha perso per strada la Lazio. E non sono pochi perché a questo punto della stagione poteva anche essere sopra al Milan. E’ la squadra che ha subito più rimonte ed è quella che più di tutte ha lasciato preziosi punti durante il cammino.

Lotito non accetta l’ennesimo stop e parlerà alla squadra

La Lazio ha avuto diverse occasioni per chiudere la partita ma non c’è riuscita, un po’ per imprecisione, un po’ per le parate (poche) del portiere veronese. Chi mastica amaro è il presidente Lotito che è rimasto molto amareggiato per il risultato. Sull’atteggiamento non è stato come quello delle altre volte, almeno come a Salerno, col Monza e col Bologna, ma al Bentegodi ha come la sensazione che potesse fare di più per vincere la partita, soprattutto da quando i padroni di casa sono rimasti in dieci negli ultimi venti minuti di gara.

Lotito furibondo
Il tecnico della Lazio Maurizio Sarri (Tvplay.it)

Non ha accettato tanto questo pareggio, per questo Lotito a breve, prima della trasferta di Madrid in Champions League per affrontare l’Atletico, vuole parlare alla squadra per farsi sentire. Ha il timore che le cose non vengano prese nella giusta misura e considerazione. Chi gli sta vicino assicuro che a fine partita era nervosissimo per il risultato, ce l’aveva con tutti, nessuno escluso. E poi non è che abbia gradito così tanto le parole dell’allenatore su come è stata sfortunata la Lazio in alcune fasi. Lotito vuole una squadra che lotti fino all’ultimo e che fino al termine della gara tenti in tutti i modi di vincere la partita. E a Verona è successo tutto tranne che questo.

 

Impostazioni privacy