Club di sesta divisione pesca il PSG: la reazione spettacolare dei calciatori – VIDEO

Il PSG farà il suo esordio in Coppa di Francia giocando contro un club di sesta divisione: la reazione dei calciatori è spettacolare. 

A poche ore di distanza dall’ultimo impegno in Champions League, dove in palio c’è la qualificazione agli ottavi di finale, il PSG ha scoperto l’avversario contro cui esordirà in Coppa di Francia. Il sorteggio ha dato un esito a sorpresa perché Mbappé e compagni hanno pescato un club di sesta divisione per i trentaduesimi di finale del trofeo nazionale.

Un fatto incredibile che resterà in eterno per l’Us Revel, società dilettantistica della Regional 1. Per questo, nonostante l’altissimo grado di difficoltà dell’incontro, la reazione dei giocatori è diventata letteralmente virale sui social. D’altronde sarà una serata speciale per il più classico dei “Davide contro Golia” che soltanto questo tipo di competizioni possono regalare.

Sullo stile della FA Cup, a differenza della nostra Coppa Italia, anche le piccolissime realtà possono sognare e avere l’occasione di affrontare le squadre più forti del proprio paese. In questo caso quella di Luis Enrique, attuale capolista della Ligue 1, probabilmente non farà nemmeno sconti perché ha mancato il successo nelle ultime due edizioni.

Coppa di Francia, il PSG sfida l’US Revel: giocatori impazziti

Il 2024 del PSG si aprirà con la finale di Supercoppa contro il Lille e qualche giorno dopo con una partita che comunque vada a finire passerà alla storia. La data da segnare sul calendario è domenica 7 gennaio quando, a campionato ancora fermo, i campioni di Francia giocheranno contro un club che disputato un campionato equivalente alla nostra Promozione.

PSG, il sorteggio assurdo in Coppa di Francia
Luis Enrique, allenatore del PSG (LaPresse) – TVPlay.it

E’ come se la squadra del paesino, il cui scopo è soltanto per divertimento, si ritrovasse davanti campioni del calcio mondiale non però per una semplice amichevole, come può accadere durante i ritiri estivi, ma per una vera e propria partita ufficiale. Uno scenario magico che diventerà presto realtà per l’Us Revel, il cui simbolo raffigura la chiesa del piccolo comune a est di Tolosa.

Durante il sorteggio i giocatori si sono riuniti per vederlo insieme alla televisione e, quando è uscito il loro accoppiamento, si è scatenato il delirio nella stanza. Un’esplosione incontenibile di gioia e cori da stadio per tanti ragazzi che giocano a calcio soltanto per hobby perché nella loro vita fanno un altro lavoro.

Tra poche settimane però, in una sede ancora da definire ma sicuramente in “casa” (bisognerà capire se il loro campo riuscirà a ospitare un evento del genere o dovranno affittare uno stadio più attrezzato) e non al Parco dei Principi, riceveranno la visita di una delle big d’Europa per la felicità dello stesso presidente Didier Roques: “Per noi è favoloso affrontare il Psg. Siamo una città di 9.000 abitanti e non immaginavamo un incontro del genere”.

Impostazioni privacy