Berrettini, tutto come previsto: fa impressione solo a pensarlo

Non ci saranno sorprese per Matteo Berrettini: tutto come previsto, arriva la notizia che abbatte i tifosi.

Quella che sta per cominciare per Matteo Berrettini non è una nuova stagione, ma una ripartenza. Il tennista romano e i suoi tifosi devono per qualche tempo mettere da parte il ricordo dei trionfi e dei grandi successi del passato. Tutto ciò che è stato bisogna chiuderlo in un cassetto e ragionare solo sul presente. Perché la strada per tornare al vertice sarà lunga e tortuosa, e come da programma ripartirà da uno step che, solo pochi mesi fa, sarebbe sembrato inconcepibile per gli appassionati di tennis.

L’attuale tennista numero 92 al mondo ripartirà dalle qualificazioni. E lo farà ancor prima degli Australian Open. Berrettini ha sicuramente messo nel mirino lo Slam oceanico, il primo dell’anno, ma per arrivarci al meglio cercherà di mettere partite nelle gambe, e lo farà già dall’inizio della nuova stagione.

L’ex finalista di Wimbledon, desideroso di tornare grande protagonista nel mondo del tennis italiano e internazionale, si è infatti iscritto a uno dei tornei di preparazione agli Australian Open, e non potendo contare su una classifica competitiva, o su una lunga sfilza di forfait, scenderà in campo nelle qualificazioni, con un solo grande obiettivo: riacquistare la forma perduta.

Berrettini riparte dalle qualificazioni, adesso è ufficiale: ecco dove giocherà

I fan del campione romano possono finalmente segnarsi un paio di date con il circoletto rosso sul proprio calendario. Berrettini sarà infatti protagonista già il 29 e il 30 dicembre all’interno delle qualificazioni per l’Atp 250 di Brisbane, lo stesso torneo australiano scelto da Rafa Nadal per rimettere nelle gambe partite ufficiali prima dello Slam sul cemento di Melbourne.

Berrettini qualificazioni Australia
Berrettini ripartirà dalle qualificazioni: l’annuncio (Ansa) – TvPlay.it

Una scelta importante, che rende palese quanto Berrettini tenga a risalire rapidamente la china. Fortunatamente agli Australian Open entrerà infatti direttamente in tabellone, senza passare dalle qualificazioni, ma per non rischiare di risultare poco competitivo nel suo match di primo turno ha scelto di mettersi alla prova nel primo test del 2024 ormai in arrivo.

Ci sarà da sudare, ci sarà sicuramente da faticare, ma l’obiettivo è cercare di raggiungere il tabellone del torneo di Brisbane. Un 250 di fondamentale importanza per lui ma anche per altri grandi nomi del circuito. Oltre a Rafa, che ha potuto godere di una wild card, hanno confermato la loro presenza l’azzurro Arnaldi e tanti altri tennisti di primissimo livello.

Tra i potenziali rivali di Berrettini ci sono infatti Holger Rune, Grigor Dimitrov, Ben Shelton, Ugo Humbert, Sebastian Korda, e poi ancora Baez, Etcheverry, Karatsev. Insomma, tanti giocatori importanti che potrebbero rappresentare un ottimo banco di prova per Berrettini, per poter capire quanto sia ancora distante dalla sua miglior condizione, e quali saranno i primi frutti della collaborazione con il suo nuovo coach, Francisco Roig, figura storica per anni al fianco proprio di Nadal.

Impostazioni privacy