ORRICO: “INZAGHI NIENTE DI STRAORDINARIO. SCUDETTO OBBLIGATORIO”

Corrado Orrico, ex allenatore dell’Inter, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni ufficiali di TvPlay.

“INTER-LAZIO E’ UNA PARTITA STRANA” –“Inter-Lazio? Partita strana. E’ favorita l’Inter, ma mi aspetto sempre un ritorno dei tre-quattro campioni che ha la Lazio. E’ sorprendente il rendimento dei biancocelesti in questa stagione. Gara equilibrata dal risultato incerto”. 

“L’INTER SPINGE PIU’ PER IL CAMPIONATO CHE PER LA CHAMPIONS” – “Turnover in Champions di Inzaghi? L’Inter vuole spingere di più in campionato, considerando che i giocatori più forti riposano in Champions League”.

“L’INTER E’ LA SQUADRA NETTAMENTE PIU’ FORTE” – “Inzaghi sarà il primo colpevole se l’Inter non dovesse vincere il campionato? Ho criticato Inzaghi in passato perché non ha vinto il campionato anche se aveva la squadra più forte. Pure quest’anno, l’Inter è nettamente più forte rispetto agli altri. Inzaghi non ha fatto cose straordinarie, ma gestisce una squadra di valore assoluto: dove ha due giocatori di valore per ogni ruolo. Per questo motivo, l’Inter può supplire al doppio impegno. I nerazzurri sono obbligati a vincere lo Scudetto, visto sono tra le squadre più forti d’Europa. La Juve di Allegri quando aveva i campioni giocava bene. E’ intelligente, almeno per me, la scelta  dei bianconeri di mettere il pullman davanti alla porta quando sono in vantaggio. Allegri fa giocare i suoi con tantissima praticità”. 

“I GIOCATORI DELL’ATALANTA SONO QUELLI CHE CORRONO DI PIU” – “Atalanta di Gasperini? E’ un’ulteriore scelta di come far giocare le squadre. Lui ha giocatori di estremo dinamismo, affidandosi anche alla marcatura ad uomo quando serve. La sua Atalanta può anche attaccare in area con 5-6 giocatori perché i giocatori bergamaschi sono quelli che corrono di più e, quindi, possono fare sia la fase offensiva che difensiva”.

Impostazioni privacy