Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Inter-Juve, sale la tensione: Ausilio punge i rivali bianconeri

Ausilio punge la Juve

Inter-Juve, sale la tensione: Ausilio punge i rivali bianconeri. Il derby d’Italia quest’anno può valere la conquista dell’0biettivo più prestigioso

Era da parecchi anni che il derby d’Italia tra Inter e Juventus non metteva in palio la conquista dello scudetto. Nel 2019-2020, il campionato conclusosi in piena estate a causa della lunga pausa imposta dalle restrizioni legate al Covid-19, i bianconeri allenati da Maurizio Sarri conquistarono il nono scudetto consecutivo con soli due punti di vantaggio sui nerazzurri di Antonio Conte, ma in realtà tra le due squadre non vi fu mai un vero e proprio duello. Questa volta è tutto diverso: l’Inter di Simone Inzaghi è la grande favorita per la conquista del titolo, ma la squadra di Massimiliano Allegri sembra intenzionata a dare filo da torcere ai rivali di sempre.

Del resto la classifica parla con molta chiarezza: l’Inter è in testa ma la Juventus è lì che insegue e non molla. La squadra di Allegri sa bene tra l’altro che nella prossima primavera i rivali saranno occupati con gli ottavi di Champions mentre Rabiot e compagni sono liberi da impegni internazionali. Come ennesima prova di una rivalità tornata in auge come negli anni d’oro delle due squadre, va detto che negli ultimi giorni è andato in scena un curioso e in fondo ironico teatrino dialettico tra le figure più rappresentative dei due club. Allegri ha punto sul vivo l’Inter, sottolineando come in casa nerazzurra si ostenti una certa sicurezza nel parlare di scudetto.

Inter-Juventus, il derby d’Italia si accende all’improvviso: Ausilio risponde ad Allegri

Immediata è giunta la replica del direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, che nel corso di una cerimonia di premiazione a Vibo Valentia ha lanciato più di una frecciata nei confronti del tecnico juventino: “Noi non ci nascondiamo, sappiamo perfettamente di avere tutte le qualità per coltivare quel tipo di ambizioni“. L’ormai storico da interista ha dunque affrontato, tra i vari temi toccati, quello del campionato e dello scudetto.

Allegri contro l'Inter
Il tecnico della Juve Massimiliano Allegri – TvPlay.it

Se dovessimo dichiarare che siamo qui a giocare per il quarto posto – le dichiarazioni di un Ausilio quanto mai pungente – non sarebbe onesto verso i nostri tifosi e la qualità dei nostri calciatori e del nostro allenatore. Poi da qui a vincere ci passano tante cose, anche perché le altre squadre, che si nascondono un po’ di più rispetto a noi, hanno lo stesso obiettivo”. Ed è qui che parte una bordata indirizzata ai rivali bianconeri: “Non posso immaginare che la Juventus, il Milan o il Napoli a inizio campionato abbiano come unico obiettivo la qualificazione in Champions League. Noi a differenza di altri non ci siamo mai nascosti, non abbiamo interesse a dichiararlo ogni settimana“.

Gestione cookie