Milan, brutte notizie: lungo stop per Tomori, quando può rientrare in campo

Milan, brutte notizie: lungo stop per Tomori, quando può rientrare in campo

Milan, guai per Pioli: brutte notizie dall’infermeria, il ko di Tomori è lungo, svelati i tempi di recupero. Senza difesa contro il Sassuolo

Piove sul bagnato in casa Milan. I rossoneri sembrano entrati in crisi ed il sogno scudetto è destinato a restare tale. Ben 11 i punti di distacco dall’Inter capolista sono un’enormità per una squadra che cammina a corrente alternata, con molti balbettii.

Quattro punti nelle ultime tre non sono certo un bottino da formazione di vertice, così come il pari con la Salernitana – peraltro conquistato all’ultimo minuto – non è certo lusinghiero per un Milan che aveva ben altre ambizioni ad inizio campionato. Tant’è che la posizione di Pioli non è più salda come prima, anzi.

Il tecnico parmigiano rischia, la sua panchina inizia a traballare ed i prossimi risultati potrebbero essere decisivi per le sue sorti. Se sembra scontato l’addio a fine stagione per ripartire con un nuovo progetto, la separazione potrebbe arrvare anche nelle prossime settimane, con una soluzione ponte in vista della prossima annata.

Pioli, però, è decisamente in credito con la fortuna. Il Milan, infatti, ha un record davvero poco invidiabile. Ben 30 infortuni in quattro mesi, 22 di tipo muscolare, in 23 gare stagionali tra campionato e Champions League. Sono 21 i calciatori coinvolti da questa sorta eccidio che sembra non avere fine.

Milan, Tomori ko: quando tornerà a disposizione

L’ultimo finito ko, manco a dirlo, è un difensore, Fikayo Tomori. L’inglese, peraltro, stava disputando un campionato di altissimo livello, in campo 16 gare su 17 di campionato – una saltata solo per squalifica – peraltro con un rendimento davvero elevato. Ed invece anche il fisico dell’inglese ha ceduto, con la bandiera bianca alzata a Salerno.

Fikayo Tomori infortunio
Fikayo Tomori ko: tempi di recupero lunghi (Ansa Foto) – Tvplay

Pioli ha chiuso la sfida di Salerno con Calabria e Florenzi terzini, il 18enne Simic e Theo Hernandez al centro. Ed all’orizzonte non si vedono miglioramenti; Kalulu sarà fuori per altri tre mesi, due ne serviranno per rivedere in campo Thiaw, di Caldara non si hanno notizie ed il solo Kjaer è abile ed arruolabile.

Ma per quanto tempo sarà indisponibile Tomori? Stando a quanto afferma la Gazzetta dello Sport, all’inglese servirà un mese di stop, con il timore che non si tratti di un semplice risentimento o affaticamento ma di un infortunio un po’ più lungo. Previsioni ottimistiche vedono in campo Tomori nella prima metà di febbraio.

Indisponibile, quindi, per ben sei gare; Pioli dovrà rinunciare a lui per le sfide contro Sassuolo, Empoli, Roma, Udinese, Bologna e Frosinone e potrebbe tornare in campo per l’11 febbraio, nella supersfida contro il Napoli del Meazza. E nell’ultimo turno del 2023, Pioli si dovrà affidare a Simic e Kjaer al centro, con il giovane primavera Nsiala unica alternativa. Non il massimo per chi si gioca la panchina.

Gestione cookie