Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Pioli all’ultima spiaggia, il Milan ha già deciso il ribaltone

Pioli esonero

Ribaltone deciso in casa Milan: Stefano Pioli è all’ultima spiaggia, il tecnico è vicino all’esonero in caso di mancato successo alla prossima

Le cose al Milan non stanno girando come dovrebbero in questa stagione. Troppi punti persi in incroci sulla carta abbordabili e, soprattutto, troppi infortuni che hanno spesso privato la squadra di elementi fondamentali con Pioli che si è dovuto inventare giocatori adattati e fuori ruolo.

L’emergenza che ha riguardato il reparto difensivo nell’ultimo mese ha del clamoroso. Naturalmente le colpe di questo non possono essere date all’allenatore ma alla preparazione, allo staff atletico che qualcosa avrà sicuramente sbagliato, considerando gli innumerevoli stop muscolari.

Per quanto riguarda la sfera tecnica, invece, sicuramente anche Pioli ha le sue colpe. E in questi casi si sa che il primo a pagare è sempre l’allenatore. Nell’ultimo mese sono arrivati risultati a singhiozzo: il Ko di Bergamo, poi le due vittorie con Newcastle e Monza con un gioco convincente e infine il nuovo mezzo passo falso di Salerno.

Le trasferte sono diventate un problema, con l’ultima vittoria dei rossoneri vecchia più di due mesi e mezzo. Con questo andamento di sicuro non si lotta per lo scudetto, anzi rischia di diventare più complicata anche la lotta al quarto posto Champions.

Pioli all’ultima spiaggia, il Milan ha deciso il ribaltone

Con ogni probabilità le strade tra il Milan e Stefano Pioli si separeranno la prossima stagione. Non c’è più unità d’intenti e il ciclo dopo quattro anni e mezzo sembra volgere verso la fine. L’addio in estate è scontato ma adesso rischia di arrivare prima.

Pioli esonero
Stefano Pioli è all’ultima spiaggia: rischio esonero concreto – (ANSA) – tvplay.it

D’altronde il tecnico emiliano era uno degli uomini di fiducia di Maldini e tutti sappiamo com’è finita con l’ex bandiera rossonera. Di riflesso, per l’attuale dirigenza rossonera, anche Pioli non è visto di buon occhio. La prossima gara contro il Sassuolo prima di Capodanno rischia di essere decisiva: se non dovesse arrivare una vittoria, il tecnico con ogni probabilità sarà esonerato.

La società sembra aver deciso per il ribaltone e concederà a Pioli l’ultima spiaggia. Battere il Sassuolo o la sua esperienza in rossonero si concluderà insieme al 2023. Non sarà un match facile tra due squadre bisognose di punti, con i neroverdi in netta difficoltà in questa stagione e risucchiati nella lotta per non retrocedere.

E soprattutto bestia nera del Milan oltre ad essere l’ammazza big per eccellenza avendo fin qui battuto sia Juve che Inter. Dopo aver giustiziato Allegri quasi dieci anni fa, la nemesi neroverde può giustiziare anche Pioli. Ma chi arriverebbe al suo posto? La società starebbe pensando ad una soluzione ad interim.

Spazio ad Ignazio Abate, attuale tecnico della Primavera e a sua volta ex giocatore rossonero, affiancato da Ibrahimovic che come noto è tornato in rossonero da dirigente nelle ultime settimane. Proprio il suo ritorno sembra aver depotenziato il ruolo di Pioli. Abate si giocherebbe le sue chance ma probabilmente a giugno si ripartirebbe comunque con un nuovo progetto affidato ad un tecnico ambizioso: il sogno è Antonio Conte.

Gestione cookie