È la terza scelta, rivoluzione Ferrari

A sorpresa può cambiare tutto in casa Ferrari. La gerarchia sui piloti della Rossa rischia di stravolgersi nell’immediato futuro.

La Ferrari in queste settimane sta lavorando per prepararsi al meglio al mondiale 2024 di Formula 1. Serve una sterzata, soprattutto dal punto di vista meccanico ed ingegneristico, visti i difetti evidenti della monoposto SF-23 vista nell’ultimo anno.

Mentre Frederic Vasseur ed i suoi collaboratori stanno sviluppando la vettura sportiva per l’anno che verrà, si continua a parlare anche del futuro dei due piloti titolari. Ovvero Charles Leclerc e Carlos Sainz, entrambi con il contratto in scadenza tra un anno. Sicuramente sia il monegasco che lo spagnolo resteranno in Ferrari per tutto il 2024, ma successivamente c’è ancora qualche dubbio.

In Ferrari si sta agendo per rinnovare entrambi i contratti, ma con una differenza sostanziale: pare che il team di Maranello si voglia affidare a lungo termine a Leclerc, mentre avrebbe più di un dubbio su Sainz. Tant’è che ha preparato due rinnovi molto diversi l’uno dall’altro.

A Leclerc è stato offerto un rinnovo da 50 milioni l’anno (il doppio dell’attuale ingaggio) fino al 2029, con possibilità di svincolarsi dal 2027 consensualmente. Per Sainz invece solo un lieve aumento di stipendio e contratto in scadenza al 2026.

La Ferrari può scaricare Sainz: ecco i possibili sostituti

Una differenza di trattamento che ovviamente Carlos Sainz ed il suo entourage non apprezzano molto e che potrebbe spingere lo spagnolo a non rinnovare con la Ferrari oltre il 2024. La Rossa stessa sembra convinta che nel prossimo futuro il suo secondo pilota sia destinato a raggiungere l’Audi, pronta al suo approdo in Formula 1.

sainz addio ferrari
Sainz terza scelta per la Ferrari (ansa) – Tvplay.it

Intanto già si parla di sostituti. Secondo ElNacional.cat, Sainz sarebbe diventato addirittura la terza scelta della Ferrari per affiancare Leclerc a partire dal mondiale del 2025. Già caccia dunque al rimpiazzo per lo spagnolo, che viene comunque da una stagione molto brillante e dal GP vinto a Singapore, l’unico successo della Ferrari nel 2023.

I profili sondati sono quelli dei due piloti della McLaren. In casa Ferrari piace sia il britannico Lando Norris che l’australiano Oscar Piastri, entrambi considerati ottimi profili per affiancare Leclerc nelle prossime annate. Ovviamente c’è ancora tutto il tempo per decidere cosa fare con il comparto piloti del Cavallino Rampante, ma le indicazioni appaiono piuttosto chiare.

Ricordiamo che il mondiale di F1 del 2024 incomincerà precisamente il 2 marzo prossimo, dunque tra poco più di due mesi con il Gran Premio del Bahrein e comprenderà 30 gare totali tra sprint race e gran premi della domenica.

Impostazioni privacy