Benzema, risolto il mistero: l’annuncio dell’Al-Ittihad sulla sua “scomparsa”

L’Al-Ittihad ha risolto il mistero legato a Karim Benzema: l’annuncio svela il motivo della scomparsa e dove si trova l’attaccante francese.

Nelle ultime ore si è aperto un caso legato a Karim Benzema che ha subito preoccupato milioni di tifosi. Nello specifico dall’Arabia Saudita è rimbalzata la notizia di come l’attaccante francese abbia improvvisamente lasciato il paese e fatto perdere le sue tracce. Una strana vicenda che è diventato ancora più misteriosa dopo la scelta di chiudere tutti i social.

In pratica l’ex Real Madrid sarebbe sparito nel nulla senza dare giustificazioni scatenando le ipotesi più disparate, tra cui alcune molte inquietanti in rete. Di certo è molto strano che il 36enne, capitano e simbolo dell’Al-Ittihad, non si sia presentato agli allenamenti della squadra che stava preparando l’ultima partita dell’anno.

Nonostante successivamente la gara sia stata rinviata a causa del forte maltempo, rimane il fatto che, se si fosse giocata, non sarebbe sceso in campo perché andato via da Gedda. Dopo un lungo silenzio, la sua sorprendente decisione è stata spiegata da una fonte ufficiale del club saudita che ha fatto chiarezza e fornito dettagli sull’accaduto.

Benzema, dove è finito: la versione ufficiale del dirigente

La presunta scomparsa di Karim Benzema ha spiazzato e un po’ agitato il mondo del calcio che, anche dopo il suo trasferimento in Arabia Saudita, continua a seguire le sue gesta. L’inizio della nuova avventura però non è stato così esaltante e ci sono stati diversi problemi dentro e fuori dal campo che hanno lentamente fatto perdere il suo sorriso.

Benzema, perché ha lasciato l'Arabia Saudita
Karim Benzema, ex attaccante del Real Madrid (ANSA) – TVPlay.it

Sono passati pochi mesi dal suo sbarco in Medio Oriente ma le delusioni personali sono già state parecchie. A partire dalla brutta figuraccia al Mondiale per club dove l’Al-Ittihad, dopo aver superato facilmente l’esordio contro l’Auckland City, ha perso malamente i quarti di finale con l’Al Ahly anche per colpa di Benzema che ha sbagliato un rigore.

Un errore costato la sconfitta e l’eliminazione dalla competizione che avrebbe potuto riscattare una stagione finora molto negativa. In campionato infatti la squadra di Marcelo Gallardo, ex tecnico del River Plate e subentrato in corsa in panchina, è reduce da tre sconfitte consecutive e si trova attualmente al settimo posto in classifica (con una partita in meno) a 25 punti di distanza dall’Al-Hilal capolista.

Un divario enorme e non ammissibile per i campioni in carica, già fuori dalla corsa al titolo a fine girone d’andata, che ha suscitato pesanti critiche da parte dei tifosi soprattutto all’indirizzo del bomber francese (autore comunque di 12 gol in 20 presenze in tutte le competizioni). Una situazione molto tesa che potrebbe aver spinto il giocatore a prendersi una “pausa di riflessione” col rischio di chiedere la cessione a gennaio anche se la versione della società è un’altra: “Ha chiesto tre giorni di ferie a causa di circostanze particolari. Giovedì sera si è recato a Madrid. Karim è un giocatore molto professionale e rimane legato alla squadra”, ha assicurato un dirigente della società a una fonte locale allontanando ogni tipo di speculazione nei suoi confronti.

Impostazioni privacy