Addio scioccante, tifosi increduli: “È una grande perdita”

Addio scioccante, tifosi increduli: “È una grande perdita”

L’annuncio dell’improvvisa separazione ha sorpreso e non poco gli appassionati e gli addetti ai lavori. E’ stato un epilogo davvero inaspettato

In tutti gli sport, i risultati rappresentano un fattore discriminante per giudicare l’operato dei vari protagonisti coinvolti. Calcio, Basket, Rugby, Pallavolo solo per citare alcune discipline di squadra rappresentano una conferma immediata in tal senso con atleti e allenatori sostituiti o confermati in base al loro rendimento o ad altre scelte dirigenziali.

In tal senso, non fa eccezione la Formula 1. Anche nella disciplina regina del motorsport avvicendamenti di piloti e manager sono all’ordine del giorno. L’ultimo è avvenuto in settimana e ha decisamente sorpreso tutti per il personaggio coinvolto in un addio che si è consumato a poco più di un mese dall’inizio del Mondiale 2024.

Con un comunicato ufficiale, la Haas ha annunciato la fine del rapporto, con effetto immediato, con il team principal Gunther Steiner, alla guida del Team fin dal suo esordio in Formula 1 avvenuto nel 2016. Contestualmente, la scuderia americana ha comunicato anche il nome del sostituto di Steiner, individuato in Ayao Komatsu, ingegnere giapponese precedentemente a capo del reparto ingegneristico del Team.

Formula 1, l’addio improvviso ha spiazzato tutti

E’ stato lo stesso patron del Team, Gene Haas, a spiegare la causa che ha portato alla separazione con Steiner: “Il motivo principale è nelle prestazioni. Abbiamo disputato 160 Gare senza alcun podio e nelle ultime due stagioni ci siamo classificati noni e decimi. Non sto dicendo che è colpa di Steiner ma è arrivato il momento di cambiare“.

Con la nomina di Komatsu, Gene Haas spera in una valorizzazione delle prestazioni dei propulsori che la Ferrari fornisce al team, definiti “incredibili” dallo stesso proprietario. Una vera e propria rivoluzione interna quella della scuderia statunitense nella quale non lavorerà più nemmeno Simone Resta, ex progettista Ferrari.

Gunther Steiner addio Haas
Gunther Steiner rimosso con effetto immediato dalla Haas (LaPresse) – Tvplay.it

L’addio di Steiner ha sorpreso tifosi, colleghi e commentatori. Personaggio schietto, mai banale, la cui popolarità è cresciuta notevolmente con la partecipazione alla serie Netflix Drive to Survive, Steiner lascia la F1 dopo sette anni di collaborazione ininterrotta con la Haas, portata al quinto posto della classifica costruttori nel 2018.

Indubbiamente con la sua uscita di scena, la Formula 1 perde un protagonista importante. Ne è convinto l’ex campione del mondo Damon Hill, attuale commentatore della F1 su Sky Sport UK, emittente sulla quale si è espresso su quanto avvenuto. ” Era divenuto una celebrità grazie a Drive to Survive dove è emersa la sua personalità – si legge su Formula Passion – Non so quale sia il motivo del suo addio ma è una grande perdita per la Formula 1. I tifosi lo adoravano per il suo essere schietto ma alla fine non ha ottenuto i risultati che Haas voleva”.

Come tutti gli altri Team di Formula 1, la nuova Haas esordirà ufficialmente nella tre giorni di Test pre stagionali in Bahrain in programma dal 21 al 23 Febbraio.

Gestione cookie