Inter-Juve, dal campo al mercato: la risposta bianconera a Taremi

L’Inter vola in Arabia per la Supercoppa e “lascia” la testa della Serie A esposta all’assalto della Juve, ma la sfida si sposta anche sul mercato.

Il campionato di Serie A ha ritrovato le sue protagoniste più “classiche”, il derby d’Italia ed il Milan distanziato ma in agguato. Una storia che si ripete per l’Inter e che di fatto vede la Juventus rientrare nel giro delle aspiranti al titolo, dopo qualche stagione “sabbatica” in cui ha pagato la fine del ciclo dei nove scudetti consecutivi.

Una Juve che ancora una volta risorge anche dopo i fendenti della giustizia sportiva e sfrutta a suo vantaggio l’assenza dalle coppe europee e non solo. Con la penalizzazione subita lo scorso anno infatti i bianconeri perdono anche il diritto di partecipare alla prima edizione della Supercoppa Italiana in formato “final four”. Non un buon affare dal punto di vista economico, vista la succosa fee in entrata per i club partecipanti, ma in compenso c’è la possibilità di Allegri di approfittare dell’assenza dei nerazzurri per agguantare la testa della classifica e non solo.

L’impegno arabo potrebbe infatti prevedere non soltanto una, ma con ogni probabilità ben due match per la squadra di Simone Inzaghi, ovviamente favoritissima per il bis dopo la vittoria della scorsa edizione del trofeo. Tutto tempo e turni in cui i bianconeri potranno impadronirsi temporaneamente del comando della Serie A e mettere pressione agli interisti, che in passato hanno avuto sfortuna con asterischi e recuperi. La sfida del presente però si proietta anche nel futuro più o meno prossimo e come nelle migliori “guerre” la “corsa agli armamenti” diventa un fattore non secondario, con le due big che dal campo spostano la sfida anche sul mercato e in particolare quello per il reparto avanzato.

Inter-Taremi, come risponde la Juve

Il campionato in corso appare al momento piuttosto combattuto. L’Inter gode naturalmente del favore di tutti i pronostici, forte di una rosa completa in ogni reparto ed una fame di vittoria in primis di Simone Inzaghi, che non ha ancora mai assaporato il gusto del Tricolore.

Gudmundsson
Albert Gudmundsson, gioiello del Genoa (LaPresse) – TVPlay.it

Una sfida che comunque vada si ripeterà anche nella prossima stagione, in cui la Juventus vorrà sicuramente accorciare il gap dai nerazzurri, sfruttando il probabilissimo Champions League e le relative economie che la competizione porta in dote. Ecco quindi che se l’Inter ha ormai in pugno l’ex obiettivo Milan Mehdi Taremi i bianconeri rispondono colpo su colpo.

Sul taccuino di Giuntoli infatti c’è ora il nome di Albert Gudmundsson, seguito anche dalla stessa Inter, ma soprattutto dalla Roma, ma da qui a fine stagione gli estimatori potrebbero aumentare. Lo score stagionale del 26enne islandese finora è di 10 reti e 3 assist in 20 apparizioni.

Impostazioni privacy