DI LIVIO: “DE ROSSI PORTA SERENITA’, MOU DA MANDARE VIA A FINE STAGIONE. SENZA LA JUVE CAMPIONATO GIA’ FINITO”

Angelo Di Livio, ex giocatore di Juve e Fiorentina, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni ufficiali di TvPlay.

“DE ROSSI DOVRA’ PORTARE SERENITA’ AD UN GRUPPO LOGORO” “Faccio un in bocca al lupo di cuore a De Rossi. Se vuoi intraprendere questa carriera devi anche accettare situazioni particolari come questa. Spero possa portare tranquillità e serenità ad un gruppo apparso ormai logoro”. 

“MOURINHO ERA DA MANDARE VIA A FINE STAGIONE” “Mandare via Mourinho dopo il derby non l’ho trovato giusto, avrei aspettato fine stagione. Io quando giocavo non mi piaceva quando l’allenatore veniva esonerato a campionato in corso perché comunque dopo ne arriva uno nuovo che porta qualcosa di diverso”. 

“TRATTAMENTO A SMALLING INSPIEGABILE, TROPPE LAMENTELE DI MOURINHO” – “Smalling è stato criticato molto, ma se uno sta male come fa a giocare? Cioè mi chiedo perché dovrebbe voler stare fuori? Mourinho si è sempre lamentato di non avere una rosa all’altezza, ma l’anno scorso sono arrivati in finale di Europa League, poi è arrivato anche Lukaku”. 

“DE ROSSI PENSO CHE CONTINUERA’ A GIOCARE CON LA DIFESA A 3” “Io credo che De Rossi sabato giochi con una difesa a 4 perché mancano alcuni calciatori importanti come Mancini, ma il vero modulo lo vedremo dalla partita dopo. La mia impressione è che continuerà con la difesa a 3”. 

“GIOCATORI SVILITI DALLE CONFERENZE DI MOURINHO” – “La cosa che dà più fastidio ai giocatori è dire pubblicamente che non hai una rosa competitiva, puoi solo fare male al gruppo. Ma non solo. Anche la società secondo me si è infastidita di queste situazioni e delle tante espulsioni”. 

“MOURINHO HA LAVORATO MALE DURANTE LA SETTIMANA” – “Mourinho non si è mai adeguato alla rosa che aveva, che non è di certo scarsa. Ci deve essere un lavoro settimanale che lui e il suo staff non sono stati in grado di portare avanti. Fiorentina e Bologna non sono più forti della Roma, ma con l’allenamento quotidiano sono più avanti in classifica. Lukaku, Dybala e Rui Patricio sono giocatori voluti da lui, così come Bonucci lo voleva Mourinho. Per queste ragioni non può criticare una squadra voluta da lui”. 

“MERITO ALLA SOCIETA’ DI AVER ASSECONDATO LE RICHIESTE DI MOU” – “Vedere Dybala e Lukaku alla Roma è qualcosa di incredibile, bisogna dare merito alla società che ha assecondato le richieste di Mourinho”. 

“SPALLETTI AVEVA CAPITO CHE QUESTO NAPOLI NON POTEVA FARE DI PIU'” – “Spalletti è andato via dal Napoli perché aveva già capito che questa squadra aveva dato tutto e più di così era impossibile. A me Lindstrom piace, gli darei più continuità però penso anche che se due allenatori non lo schierano allora qualche dubbio mi viene”. 

“SUPERCOPPA COMUNQUE PRESTIGIOSA, LAZIO BESTIA NERA DELL’INTER” – “Ci sono trofei più importanti della Supercoppa, ma se la metti in bacheca fa sempre un certo effetto. Quando giochi lo fai per vincere, in particolare nelle partite secche. Stasera tra Napoli e Fiorentina prevedo una partita non brillantissima che si deciderà negli episodi. Rigori? Vanno provati. Io mi sono giocato una finale di Champions vincendo ai rigori. Secondo me la Lazio è la bestia nera dell’Inter. Anche se nell’ultima partita hanno vinto i nerazzurri io credo che la Lazio si esalti in queste partite. Domani non sarà una partita semplice”. 

“JUVE TIENE APERTA UNA CORSA SCUDETTO CHE SAREBBE GIA’ FINITA” – “Inter e Juventus si stanno giocando lo scudetto, ma non solo. Nella storia c’è un odio calcistico da sempre, poi in generale si tende sempre a ingigantire. Meno male che la Juventus sta facendo questo campionato se no la Serie A sarebbe già finita come l’anno scorso col Napoli. Mi arrabbio con gli interisti che negano di dover vincere lo scudetto: hanno due squadre, giocano bene e hanno grandi campioni quindi non capisco perché negare di essere i favoriti”. 

“FIRENZE PIAZZA IMPORTANTE CON PUBBLICO MOLTO CALDO” – “Firenze è una città meravigliosa con un pubblico molto caldo. Hanno fatto un grande centro sportivo. L’anno scorso, inoltre, hanno fatto anche due finali: c’è un lavoro importante da parte della società. Viola Park? Me ne parlano tutti molto bene ma non ho ancora avuto modo di vederlo”. 

“FELIPE ANDERSON ALLA JUVE COME VICE CHIESA” – “La Juventus non sta giocando con gli esterni offensivi per cui Felipe Anderson potrebbe essere il vice Chiesa o dare più soluzioni offensive all’allenatore”. 

Impostazioni privacy