Coppa d’Asia, Afif il “mago”: l’esultanza diventa virale – VIDEO

La Coppa d’Asia ha visto trionfare il Qatar contro la Giordania: l’esultanza diventa virale, ecco cosa ha fatto il calciatore

Di esultanze bizzarre, nella storia del calcio, ne abbiamo viste a bizzeffe. Dai balletti più assurdi alle dediche più controverse, fino a mimare gesti più disparati. Quanto accaduto in Coppa d’Asia, però, ha davvero dell’incredibile. A memoria, infatti, non ricordiamo di certo un simile gesto per festeggiare una rete.

Il tutto è accaduto nella finale di Coppa d’Asia, ultimo atto della competizione che ha visto in campo la Giordania ed il Qatar, non proprio le due nazionali favoritte agli albori del torneo. Una sfida tra le due selezioni mediorientali che ha visto trionfare proprio il Qatar con il punteggio di 3-1.

Ed assoluto mattatore della finale è stato Akram Afif, autore di una tripletta con cui ha steso la Giordania. Tre reti, tutte dal dischetto, quasi a dimostrare come dagli 11 metri sia un cecchino infallibile. L’apertura delle marcature con la rete al 22′, poi il pareggio della Giordania ed i gol al 73′ ed al 95′ a chiudere la contesa e confegnare il prestigioso trofeo ai qatarioti. Una bella soddisfazione per un Paese che solo poco più di un anno fa ha organizzato il Mondiale di calcio.

Qatar, l’esultanza di Akram Afif: il video clamoroso

Ebbene, come dicevamo, il protagonista assoluto è stato senza dubbio Akram Afif. Decisamente curiosa la sua esultanza in occasione di uno dei rigori calciati. Al termine di una esecuzione perfetta, con breve rincorsa, frenata e palla all’angolino imparabile per il portiere nonostante avesse intuito, il colpo di genio.

Breve corsa verso la telecamera più vicina, quella piazzata all’altezza del calcio d’angolo non prima di aver abbassato il calzerotto ed aver estratto dal parastinchi una carta. È un’immagine raffigurante sé stesso intento in una esultanza; fin qui, nulla di particolare ma il colpo di genio è dietro l’angolo.

Come un prestigiatore, agita la carta magica e l’immagine di sé lascia il posto ad una “S” in nero su campo bianco con tanto di sorriso stampato sul volto. Ed in men che non si dica, il video dell’esultanza è diventato decisamente virale, anche grazie alla condivisione sui social.

Impostazioni privacy