Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

PELLEGATTI: “EMERSON ROYAL NON E’ FATTIBILE. VORREI CAPRILE AL MILAN. FLORENZI SARA’ UN BRAVO DIRETTORE”

Alessandro Florenzi

L’intervento completo di Carlo Pellegatti, giornalista esperto del mondo Milan, a TVPLAY

IBRA SI CONFRONTA CON CARDINALE, E’ IL SUO SENIOR ADVISOR  – “Ibrahimovic risponde a Cardinale, si confronta con lui. E’ un senior advisor di Gerry Cardinale. Se fosse stato contrario alla decisione su Fonseca, avrebbe detto qualcosa a Cardinale. Noi dobbiamo stare alle parole di Furlani: ‘La parte tecnica la gestiscono Ibra e Moncada; vengono da me che gestisco quella economica. E Cardinale fa la sintesi’ ”

PREOCCUPAZIONI SU FONSECA RIGUARDANO LE PRESSIONI” – “Quando arrivò Elliott dicevano che arrivavano solo per fare investimenti, ma il Milan ha vinto un campionato ed è ritornato in Champions. A me hanno detto che su Fonseca non preoccupa il discorso tecnico, ma è la pressione. A Roma ha retto fino ad un certo punto. A Lille ha retto bene. Quando arrivò Giampaolo, alla presentazione c’erano Maldini, Boban, Massara e Gazidis. Quello che dico è che la dirigenza debba dire: “Abbiamo scelto Fonseca per questo motivo qua…”. Come non ho mai detto Pioli out, spero che Fonseca sia un bravo allenatore. Come quando presero Giampaolo. Voglio che la società esprima la sua scelta.

EMERSON ROYALE NON E’ FATTIBILE. DIEGO COSTA PER MAIGNAN? COSTA TROPPO” – “Emerson Royal? No, non è fattibile. 30 milioni per il difensore di fascia…Se dovesse andare via Maignan, io sono per Caprile. Diego Costa vale 45 milioni, il Milan può mai spendere così tanto per un portiere? Montipò mi piace, buon portiere, ma vorrei qualcosa…Al Milan si ambisce a qualcosa di diverso. Se dovesse andare via Maignan, prendiamo un portiere italiano, visto che ora ce ne sono”.

FONSECA E’ QUASI SICURO, DE ZERBI-MILAN NON SI FA” – “De Zerbi non si può fare. Fonseca sembrerebbe quasi sicuro. Mi era arrivata una voce che Fonseca poteva andare al Marsiglia. Ora è un inferno, tutti mi dicono che avevo detto che Paulo Fonseca non arrivava al Milan. Ma è l’evoluzione del calciomercato.

FLORENZI DIVENTERA’ UN GRANDE DIRETTORE SPORTIVO” –  “Dalle voci che mi arrivano, Ibra credo che voglia continuare a lavorare su questa linea. Diventa protagonista di una bella campagna acquisti. E quando parlo di buona campagna acquista dico: vorrei giocatori come Kjaer e Ibra. E parlo della loro mentalità, del loro carisma. Quando abbiamo preso Florenzi, ero contento. Diventerà un grande direttore sportivo, un grande manager, è un capogruppo. Queste persone ci servono. Nei momenti difficili, anche i giocatori che fanno gol hanno bisogno di una figura carismatica. Kjaer tante volte parlava ai compagni. Bisogna tenere conto anche di questo quando si acquistano i calciatori.

CASO FLORENZI CON FONSECA? NO. PERO’ E’ UN PUNTO INTERROGATIVO“- “Se c’è caso Florenzi? No, parola grossa dire caso. Fonseca è stato uno dei motivi per cui Florenzi andò via. Se dovessero esserci delle offerte, magari dall’Arabia, Florenzi ci può pensare. Caso no, ma punto interrogativo sì.

VOTO AL MILAN DI QUESTA STAGIONE: 6,5 O 7” – “Bisogna mettere tutto sulla bilancia e calcolare. Il secondo posto, con tutti i problemi del Milan, con la non bella stagione di Theo, Maignan, Tomori…però è una squadra che ha segnato 99 gol ed è arrivato secondo. Il voto giusto è forse 6,5/7. Il secondo posto va messo sulla bilancia, dietro ci sono 18 squadre. Però la stagione Europea non è andata bene. Non si può parlare di stagione negativa, e chiaramente neanche straordinaria. Si può parlare di una buona stagione. Bisogna anche dire che, quando il Milan usciva dalla Champions, per Galliani era sempre una stagione negativa.

CHI TRASMETTERA’ IL MILANISMO QUANDO GIROUD E KJAER ANDRANNO VIA?” – “Fuori Giroud e Kjaer che trasmettevano milanismo. Ora sono preoccupato: chi ci sarà a trasmettere milanismo? Anche Tonali lo faceva. Mi ricordo quella scena con Dumfries, con quell’immagine meravigliosa.

NON SONO SICURO CHE CI SARA’ UN ALLENATORE CHE FARA’ MEGLIO DI PIOLI NEI PROSSIMI 4 ANNI” – “Io non sono sicuro che qualsivoglia allenatore riesca nei prossimi quattro anni a fare due secondi, un primo posto in campionato e una semifinale di Champions. Firmerei in quattro anni rifare questo. Per far meglio devi vincere due Scudetti. E in Europa, per far meglio, devi arrivare in finale. Se arrivasse Conte siamo sicuri che sia scontato che si arrivi in finale di Champions?

dirette costanti ogni giorno da tutto il mondo

TvPlay.it proprietà di WEB 365 Srl – Piazza Tarquinia 5 – 00183 Roma RM – P.Iva IT12279101005 – redazione@tvplay.it
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma con numero 62/2023 del 17/04/2023

Impostazioni privacy