Chinellato: “Sconfitta del Milan? I risultati fanno la differenza. James in Italia sarebbe una stella”

Davide Chinellato, giornalista, è intervenuto a Calciomercato.it in onda su TvPlay.

Davide Chinellato ai microfoni di Calciomercato.it

Sulla sconfitta contro il Chelsea:I risultati fanno la differenza, nel calcio in particolare. Capisco l’umore dei tifosi, ha scritto bene il collega Bianchin. Una squadra come il Chelsea non c’è in Serie A, non c’è una squadra così fisica nel nostro campionato. Ha perso pezzi per strada come Fofana, ma sono riusciti comunque a giocare. Adesso è la Premier League il miglior campionato del mondo. Differenze col Milan? Si, ci sono differenze, forse il Milan al completo è più forte…

Sulla prestazione di Charles De Ketelaere:Credo sia presto per appiccicare una etichetta così pesante. Col Chelsea è  stata uno specchietto per capire che c’è qualcosa che non va. Mi ha deluso, uno dei peggiori in campo.  Credo sia lecita aspettarsi di piu. Però è un giocatore che volevano in Premier League, aspetterei ancora prima di dire che sia un fallimento“.

Su Reece James: “In Italia uno come lui? Credo sia come Tomori, lì non giocava, ma l’anno scorso col Milan è stato decisivo per lo Scudetto. Sì, in Italia sarebbe una stella. Gioca in un ruolo particolare, ieri appena ha cambiato marcia anche il Chelsea è cambiato. E’ una delle note positive del Chelsea, e non è un caso che sia il difensore più pagato della squadra. Ha ancora margine per dimostrare di essere un top player“.