Jorginho, l’agente rivela i piani: cosa vuole fare con la Nazionale

Jorginho, l’agente rivela i piani: cosa vuole fare con la Nazionale

L’agente di Jorginho, Joao Santos, intervenuto in diretta Twitch per TVplay e calciomercato.it, ha detto di più sulle sue intenzioni azzurre.

Nella diretta Twitch di TVplay per calciomercato.it andata in onda ieri, tra gli ospiti c’era anche Joao Santos, che è il procuratore di Jorginho. Sul centrocampista del Chelsea sono state fatte diverse rivelazioni in ottica mercato e non solo. In particolare però una considerazione inerente il futuro con la Nazionale non è passata inosservata.

jorginho nazionale italiana italia agente
Jorginho in allenamento coi compagni di Nazionale. (TVplay)

Joao Santos è in questi giorni molto desiderato dai giornalisti sportivi di gran parte d’Europa. Il motivo è capire quale sarà il futuro del suo assistito Jorginho. Il centrocampista oriundo è infatti in scadenza con il Chelsea, ma avrebbe mercato anche in Serie A, con due piste particolarmente calde.

La scelta in Italia sarebbe ad oggi tra Juventus, che a detta anche di Moggi necessita di alzare la qualità a centrocampo, ma anche quella di un ritorno alle origini. Si parla infatti anche di Napoli, piazza che il suo procuratore ha definito “speciale“. Ad oggi però l’ipotesi principale è il rinnovo con il Chelsea. I Blues hanno infatti presentato un’offerta su cui il procuratore non si è sbilanciato, ammettendo che le parti ne stanno discutendo.

Jorginho, l’obiettivo azzurro rivelato dall’agente

Nel corso dell’intervista a Joao Santos il procuratore ha anche spiegato il motivo per cui in generale oggi i giocatori preferiscono la Premier League. Il motivo non sarebbero tanto i soldi in sé quanto l’altissima competitività data dal numero di campioni presenti nel campionato inglese. Ecco perché ad oggi le possibilità maggiori sul futuro del suo assistito sono contraddistinte da tinte più Blues che azzurre, parlando di club.

jorginho nazionale italia agente
Il rigore fatale fallito da Jorginho in Nazionale. (TVplay)

Nei piani di Jorginho però, a detta del suo stesso agente, l’azzurro e l’Italia ci sono, ma non si tratta del Napoli o di un altro club, bensì della Nazionale. “L’obbiettivo è giocare il prossimo Mondiale – ha rivelato il procuratore Joao Santos il suo principale obbiettivo per i prossimi tre anni e mezzo è andare con l’Italia negli Stati Uniti“.

Impresa che però si preannuncia piuttosto ardua, almeno se si ambisce ad un ruolo centrale o una maglia da titolare. In primis perché la carta d’identità del centrocampista segna ad oggi 31 anni, ma soprattutto per la concorrenza che prevedibilmente ci sarà da qui a 3 anni. Da Sandro Tonali in primis a Manuel Locatelli, passando per Bryan Cristante, per non parlare di Nicolò Barella, ma anche Marco Verratti, che è un anno più giovane di Jorginho. Occhio pure ai giovani in rampa di lancio Samuele Ricci del Torino e Nicolò Rovella del Monza, attualmente entrambi 21enni, ma che in vista del Mondiale potrebbero essere diventati già abili e arruolabili.

Gestione cookie