Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Lazio, polemica sul nuovo stadio: c’è la dura replica a Lotito

Lazio Stadio

E’ scoppiata la polemica intorno al possibile nuovo stadio della Lazio: arriva la seccata replica al presidente Claudio Lotito.

Da qualche tempo si sta parlando del possibile nuovo stadio della Lazio che lascerebbe l’Olimpico per spostarsi in un altro impianto. Un’ipotesi di cui ha recentemente discusso anche il presidente Claudio Lotito, protagonista di una forte polemica a riguardo. Le sue dichiarazioni non sono passate inosservate e hanno trovato la pronta replica da chi si è sentito chiamato in causa.

Lazio Stadio
Lazio, la dura risposta a Lotito sul nuovo stadio

Il calcio italiano, a parte qualche rarissimo caso, non è assolutamente all’altezza degli altri top campionati sul tema degli stadi. Un problema di lunga data che non è mai stato superato e ancora oggi appare un punto molto critico per le società. L’ostacolo principale, vedi i progetti di Milan e Inter,  sono le istituzioni e la politica che, a causa della burocrazia, rallentano la costruzioni o il rinnovamento degli impianti.

La situazione è un po’ diversa nella capitale dove un piccolo spiraglio sarebbe anche arrivato per la Lazio che però non ha voluto sfruttare l’occasione. Nello specifico il presidente Lotito si è opposto alla proposta del governo, bocciando l’area indicata per far sorgere la futura casa dei biancocelesti. Dalla sua opposizione è nato un diverbio a distanza che ha riscaldato l’atmosfera intorno a questa vicenda.

Lazio, che caos sullo stadio: “Nessun progetto da Lotito”

La faccenda per l’eventuale nuovo stadio della Lazio si sta facendo sempre più agitata. Le parti in gioco continuano a sostenere con forza le proprie posizioni, allontanando sempre di più la risoluzione del caso. Nelle ultime ore c’è stato un duro botta e risposta tra Claudio Lotito e Alessandro Onorato, intervenuto durante la diretta Twitch di TVPlay per sostenere la sua tesi.

Lotito Lazio
Lazio, si scatena la polemica sul nuovo stadio

Non si sblocca e si complica sempre di più la situazione intorno allo stadio Flaminio come possibile nuovo impianto della Lazio. Al momento è ancora tutto in stallo e ormai la suggestione sembra molto remota. Dopo lo sfogo del presidente biancoceleste, contrario allo scenario illustrato per il trasloco, non si è fatta tardare la replica dell’assessore al Turismo, Grandi Eventi e Sport di Roma.

Quest’ultimo ha voluto nuovamente cercare di fare chiarezza sulla questione, fornendo un’altra prospettiva sullo stato attuale delle cose e sorprendendo gli stessi tifosi. Dalle sue parole ne deriva una critica nei confronti di Lotito: “Il comune ha aspettato qualche mese una proposta da parte del presidente per la valorizzazione dello stadio Flaminio. Il progetto però non è mai stato presentato, ho letto che non l’ha fatto perché con gli attuali vincoli sarebbe stato subito bocciato in partenza ma la sua affermazione non corrisponde al vero”.

La disponibilità ci sarebbe sempre stata: “Nel decreto semplificazione c’è l’articolo sblocca-stadi che consente benissimo di superare questi ostacoli seguendo delle precise procedure. Se Lotito volesse mettere i soldi e ampliare la capienza a 40mila posti non esiste nessuna norma al mondo che te lo va a impedire. Mi sembra evidente però che non lo voglia fare ed è liberissimo di farlo ma così si parla di niente. Se vuoi farlo da un’altra parte ci dicesse dove, in questi casi bisogna avere rispetto anche per i tifosi”.

Gestione cookie