Supercoppa in Arabia con final four: i pro e i contro della rivoluzione

La futura Supercoppa italiana divide i tifosi per la scelta di giocare in Arabia Saudita: la formula della Final Four fa storcere il naso a molti. Vantaggi e punti deboli della competizione. 

La Lega Serie A ha deciso che la prossima Supercoppa Italiana, nello specifico la Final Four, si terrà così come accade da diverso tempo in Spagna. La novità piace alcuni e scontenta molti altri. Ad accedere alla competizione saranno quattro squadre, ma non è detto che la scelta sia definitiva durante tutte le stagioni.

Supercoppa Italiana
La competizione di Supercoppa Italiana e le novità (TvPlay.it)

La competizione non è però esente da polemiche, specialmente alla luce di chi dovrà partecipare, così come il luogo prescelto per le gare da disputare. Distante migliaia di chilometri dall’Italia, con tanto di interesse prettamente economico e di sponsor.

Quali sono le novità

La prossima Supercoppa italiana potrebbe tenersi con una sfida a quattro, nello specifico dovrebbe trattarsi di: squadra campione d’Italia, seconda classificata, vincitrice della Coppa Italia e finalista perdente della competizione. In caso di sovrapposizioni, invece, si scalerà la seconda in graduatori nel campionato di Serie A.

Proprio la Lega di Serie A ha accettato l’offerta in arrivo dall’Arabia Saudita per la durata di sei anni. In questo frangente si potranno così organizzare almeno quattro edizioni, al momento quelle certe sono 2024, 2025, 2028 e 2029. Per quanto riguarda 2026 e 2027 tutto sarebbe ancora da decidere, certamente si dovrebbe andare altrove.

Lautaro Martinez inter
Lautaro Martinez dopo un gol realizzato durante l’ultima finale di Supercoppa Italiana (TvPlay.it)

La scelta della formula a quattro non è definitiva proprio a causa dei calendari da valutare con attenzione. Fatto sta che la Lega Calcio potrebbe incassare qualcosa come 23 milioni di euro a stagione, ma tutto potrebbe cambiare. In caso di finale a due, con partita secca, l’introito si ridurrebbe a 12 milioni di euro.

A parlare della novità è Luigi De Siervo, attuale amministratore delegato della Lega Serie A. “Abbiamo deciso di accettare l’offerta dell’Arabia per ospitare quattro edizioni di Supercoppa in sei anni a partire dal 2024″, ha ribadito l’ad della Lega Calcio. Le prossime due edizioni si giocheranno in Arabia Saudita, poi una pausa di due anni e per gli altri due successivi si tornerà nel Paese. “La prossima edizione avrà il format a quattro squadre e ci sarà anche una amichevole. Ma la scelta del format Final Four non è definitiva: si potrà anche tornare indietro in base agli impegni dei club“, conclude De Siervo.

Impostazioni privacy