Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Mercato Juve, lo Scudetto ‘impone’ una cessione dolorosa in Premier League

Allegri

Dopo l’importante successo di venerdì scorso con il Monza, in casa Juventus si stanno muovendo in sede di calciomercato.

La Juventus venerdì scorso ha dimostrato che quest’anno farà di tutto per vincere il campionato. I bianconeri, infatti, contro il Monza dell’ex Raffaele Palladino non hanno per nulla risentito il gol subito nei minuti finali da Valentin Carboni, che aveva pareggiato la rete siglata del primo tempo siglata di testa dal francese Adrien Rabiot.

Il team piemontese, infatti, si è subito riportato avanti nel punteggio l’azione dopo con Federico Gatti. Il centrale è stato sì fortunato, visto che gli è rimasto a disposizione il pallone dopo aver sbagliato il primo tentativo, ma lanciandosi avanti ha dimostrato la grandissima fame di successi che ha la squadra di Massimiliano Allegri.

Grazie a questa vittoria contro il Monza, in attesa della sfida di questa sera del Maradona tra il Napoli campione d’Italia in carica e l’Inter di Simone Inzaghi, la Juventus ha riconquistato la vetta della classifica, avvicinandosi così al primo obiettivo stagione. L’intento degli uomini di Allegri, di fatto, è quello di restare più attaccati possibili alle prima posizione per poi rafforzarsi nel prossimo mercato di gennaio. Proprio su questo fronte bisogna registrare delle importanti novità.

Juve, possibile cessione di Soulé in Premier League per finanziare il mercato in entrata

A riportare questi nuovi aggiornamenti di calciomercato in casa juventina è la ‘Gazzetta dello Sport’. Secondo quanto raccolto dalla redazione del quotidiano sportivo, infatti, Cristiano Giuntoli giovedì scorso è partito alla volta di Londra sia per verificare l’interesse delle squadre della Premier League su Samuel Iling Junior e Matias Soulé che verificare di portare a Torino dei possibili ‘giocatori in saldo’ come Kalvin Philippis del Manchester City.

Soulé
Soulé potrebbe essere ceduto a gennaio in Premier League (LaPresse) tvplay.it

Per quanto riguarda le cessione dei talenti bianconeri, il giocatore più ambito è sicuramente Matias Soulé. L’argentino, che sta disputando una grandissima annata con il Frosinone di Di Francesco, è seguito da club come Crystal Palace e Newcastle e la sua cessione potrebbe portare circa 25 milioni, cifra che farebbe sicuramente comodo allo stesso Cristiano Giuntoli. La cessione del centrocampista offensivo sembra essere necessaria per avere più forza economica, ma sicuramente non farebbe piacere alla ‘Vecchia Signora’, vista la forza del calciatore.

La Juventus con le vendite di Soulé e Samuel Iling Junior, quindi, incasserebbe circa 40 milioni di euro da poi girare nel mercato in entrata per vari nomi monitorati da Cristiano Giuntoli: da Kevin Phillips (che potrebbe arrivare anche in prestito secco) a Kouadio Koné del Borussia Moenchengladbach, Quest’ultimo, visto i suoi 22 anni, non andrebbe ad intaccare l’undici titolare, visto che potrebbe essere inserito gradualmente da Allegri. Inoltre, sarebbe un investimento garantito, ma esoso: circa 25 milioni di euro. Un simile discorso, soprattutto per quanto riguarda la cifra da investire, vale anche per Samardzic dell’Udinese, Sudakov dello Shakhtar e Domenico Berardi del Sassuolo.

In attesa di ulteriori aggiornamenti da Cristiano Giuntoli, i tifosi della Juve possono essere felice per le ultime su Adrien Rabiot. Secondo ‘Tuttosport’, infatti, il francese è sicuro di restare a Torino, anche se la sua intenzione è quella di parlare del suo rinnovo più avanti. Il suo contratto, infatti, scade il prossimo giugno, ma il centrocampista è certo della sua permanenza in bianconero.

Gestione cookie