Il dado è tratto: esonero dopo la Champions

Esonero in vista per uno degli allenatori più importanti in Europa dopo l’ennesima prestazione deludente della sua squadra in campionato.

Sembrava che le cose stessero finalmente andando bene, e che nelle ultime partite la sua squadra potesse risollevarsi in classifica. Allenare una big con un passato estremamente blasonato non è mai facile, ma questa storia si sta trasformando in un incubo per uno dei tecnici più stimati in Europa. L’ultimo turno di campionato si è concluso con una sconfitta clamorosa contro una squadra di secondo piano, capace però di segnare ben tre gol. E adesso la Champions è l’ultima speranza.

In Italia c’è decisamente chi non sorride in quel di Milano, con i rossoneri di Stefano Pioli sconfitti dall’Atalanta 3-2 e che ora hanno visto avvicinarsi le rivali nella corsa al terzo posto. Ma anche all’estero le cose vanno altrettanto male per un altro prestigioso club alla rincorsa di punti per qualificarsi alla prossima Champions League, dopo aver già detto addio alla corsa scudetto. È il caso proprio del Manchester United, caduto sabato a Old Trafford contro il Bournemouth per 3-0.

Sempre più sulla graticola c’è il tecnico olandese Erik Ten Hag, maestro del miracoloso Ajax del 2019 ma che ancora non riesce a trovare la quadra nel club inglese. Le critiche non sono legate unicamente ai risultati, ma anche al rendimento deludente di alcuni dei suoi pupilli, fortemente voluti (e pagati) per rinforzare la rosa. Onana, Antony, Amrabat, fino all’ex atalantino Hojlund, stanno tutti lasciando un segno poco positivo, creando ulteriori difficoltà a una squadra che già doveva risolvere altri problemi.

Ten Hag sulla graticola: Champions o esonero

Attualmente il Manchester United è sesto in Premier League, ma rischia di veder allontanarsi sempre di più il quarto posto, che varrebbe la qualificazione alla prossima Champions League. Dovesse sfuggire questo obiettivo minimo per il club, il destino di Ten Hag sarebbe segnato la prossima estate. Ma l’esonero del tecnico olandese potrebbe avvenire anche prima, considerando che martedì i Red Devils ospitano il Bayern Monaco nell’ultimo turno dei gironi europei.

Esonero allenatore
Il futuro di Ten Hag è a rischio (Ansa Foto) Tvplay.it

Situazione molto delicata, perché i tedeschi sono già sicuri del primo posto, ma potrebbero non fare sconti all’avversario. Lo United, dal canto suo, occupa incredibilmente l’ultima posizione nel Gruppo A con appena 4 punti conquistati. Non tutto è perduto, considerando che Copenaghen e Galatasaray sono solo a quota 5, ma è chiaro che ai ragazzi di Ten Hag la vittoria potrebbe non bastare per ottenere la qualificazione agli ottavi.

Impostazioni privacy