Evra spiazza i tifosi: “La Juventus come l’Italia del 2006”

Patrice Evra parla della Juventus e tira fuori un paragone che sorprende i tifosi, il motivo dell’accostamento con l’Italia campione del Mondo.

Patrice Evra non ha avuto problemi una volta appesi gli scarpini al chiodo a trovare una nuova strada fuori dal rettangolo verde. Essendo un personaggio dal carattere decisamente estroverso, oltre che parecchio attivo anche sui social è sempre stato e continua ad essere amato e seguito, non solo dai suoi ex tifosi, ma anche dagli appassionati del calcio, che lo ritrovano come commentatore speciale della Champions League su Amazon Prime.

Nonostante abbia passato gran parte della sua carriera nel Manchester United, gli anni trascorsi a Torino con la maglia della Juventus gli hanno lasciato chiaramente un segno indelebile ed ancora oggi l’ex terzino sinistro parla da bianconero doc. Il tema più caldo ovviamente è la lotta Scudetto e il francese, che con la Juve ha vinto 2 volte il Tricolore, ha parlato della sfida con l’Inter.

Intervistato in esclusiva da Tuttosport, Evra ha confessato di non vedere una grandissima superiorità da parte dei nerazzurri e che non sia un caso che i punti di distacco in classifica siano soltanto 2 dopo ormai 15 giornate. La sfida è molto equilibrata, nonostante l’Inter abbia il miglior attacco e la miglior difesa, mentre la Juve la seconda miglior difesa. Quando però si è trattato di analizzare più a fondo i punti forti dei bianconeri, Evra ha detto di più.

Evra, perché la Juve può vincere lo Scudetto

Secondo il 42enne Allegri e Inzaghi hanno stili di gioco diversi ma allo stesso modo efficaci, con l’Inter che beneficia di un Lautaro Martinez formato capocannoniere, laddove invece la Juve può contare su una cooperativa del gol da ben 11 giocatori, potendo quindi sopperire alle mancanze di un vero e proprio bomber. C’è però una cosa che può fare la differenza ed è un aspetto che non rientra in dettami tattici e individualità.

Italia campione del mondo
L’Italia festeggia la conquista del Mondiale del 2006 – TvPlay.it

Patrice Evra ha analizzato il momento mentale della Juventus e ha trovato un’analogia che ha sorpreso i tifosi. “La Juve si sarebbe come terza nello scorso campionato contando i punti acquisiti sul campo. Non è certo per colpa della squadra se ci sono stati i punti di penalizzazione in campionato, la multa e l’esclusione dall’Europa – ha detto EvraI ragazzi se la sono legata al dito. Quest’anno hanno rabbia, carica e sono vogliosi di rivalsa. Da questo punto di vista ci sono parecchie analogie con gli azzurri nel 2006 che vinsero la Coppa del Mondo. Quella squadra invece reagì alle sanzioni per Calciopoli, ma è per questo penso che la Juve abbia le carte in regola per vincere lo Scudetto

Impostazioni privacy