Osimhen-Napoli, sbloccato il rinnovo: il nuovo ingaggio e il valore della clausola

Il Napoli è pronto ad annunciare il tanto atteso rinnovo di Osimhen: tutti i dettagli e le cifre del nuovo accordo con l’attaccante.

Dopo una lunghissima negoziazione finalmente i tifosi del Napoli potranno a breve festeggiare il rinnovo di Osimhen. La trattativa, diventata quasi una telenovela, è arrivata a una conclusione positiva per le parti che hanno trovato l’accordo per il prolungamento del contratto. Ora non resta che aspettare l’annuncio ufficiale, ma il countdown è già partito e sarà soltanto questione di giorni.

Il presidente De Laurentiis è pronto a fare un bel regalo di Natale al popolo azzurro dopo un inizio stagione non particolarmente entusiasmante in cui ha già dovuto cambiare allenatore. In attesa che i risultati migliorino, anche se sarà difficile se non impossibile ripetere le stesse emozioni di qualche mese fa, il club partenopeo può ritenersi soddisfatto di blindare uno degli attaccanti più forti d’Europa.

Dopo essere tornato al gol contro il Braga in Champions League, il 24enne nigeriano si appresta a ribadire la propria fedeltà a questa squadra a cui ha dato ma anche ricevuto tanto in questi anni. Una cosa non affatto scontata dopo alcuni malumori e aver rischiato seriamente la rottura definitiva per motivi economici ma non solo nel corso delle settimane.

Napoli, accordo con Osimhen: tutti i dettagli del rinnovo

All’indomani della qualificazione agli ottavi di Champions League, il Napoli ha dato l’accelerata decisiva per il rinnovo di Osimhen con l’ennesimo incontro alla presenza dell’agente Roberto Calenda. Da qualche tempo, in particolare con l’arrivo di Mazzarri in panchina, è tornato il sorriso sul volto del nigeriano che si appresta ad apporre la propria firma sul nuovo contratto.

Napoli, accordo con Osimhen: le cifre del rinnovo
Victor Osimhen, attaccante del Napoli (LaPresse) – TVPlay.it

Non sarà un prolungamento così lungo (si tratterà soltanto di un anno) ma particolarmente significativo. La scadenza sarà spostata da giugno 2025 a giugno 2026 con all’interno però una serie di importanti cambiamenti. La prima riguarda ovviamente l’ingaggio del giocatore che passerà dagli attuali 4,5 milioni a 10 milioni a stagione, diventando così uno dei calciatori più pagati dell’intera Serie A.

Un aumento notevole dello stipendio a cui si è sacrificato lo stesso De Laurentiis, solitamente non incline a questo tipo di concessioni ma dopo che vinci lo scudetto e hai questi top player in squadra è inevitabile farlo se vuoi mantenerli. In ogni caso la permanenza del nigeriano sarà tutta da vedere perché l’aspetto negativo di questo accordo è la presenza di una clausola rescissoria.

Nello specifico, come riferito dalla “Gazzetta dello Sport”, il valore è stato fissato a 130 milioni di euro rendendo sempre in bilico il suo futuro e subordinato alle possibili follie delle pretendenti. Di questi tempi non è escluso che qualcuno, anche magari la prossima estate, possa presentarsi con questo tipo di assegno ma in quel caso a guadagnarci sarebbero tutti tranne forse i tifosi oggi felici di questo rinnovato matrimonio e domani forse tristi per una sua partenza che non dipenderà più dalla volontà degli azzurri.

Impostazioni privacy