Milan, rinnovo per Maginan: la richiesta del portiere e le difficoltà per la firma

Il Milan vuole rinnovare il contratto a Mike Maignan: la richiesta dell’estremo difensore per firmare e le difficoltà del club

Mike Maignan è di certo uno dei calciatori più rappresentativi del Milan. Il portiere francese è alla terza stagione in rossonero e fin dalle prime gare ha messo in mostra il su potenziale; addirittura decisivo nella vittoria dello scudetto due stagioni fa, nella scorsa il Milan forse non si è ripetuto anche a causa di un infortunio che l’ha tenuto lontano dai campi da gioco per diverse settimane.

Guida la difesa con grande autorità, tra i pali è spesso decisivo ed una spiccata personalità, mostrata anche ad Udine quando ha abbandonato la sua porta perché oggetto di beceri e ripugnanti cori razzisti. Ed il Milan, che si è stretto attorno al suo portiere, ha fatto sentire protetto il francese, che ha apprezzato i gesti di condanna e le opere di sensibilizzazione. E Maignan ha fatto sapere come si senta orgoglioso di far parte del club rossonero.

Di certo un buon punto di partenza in vist del futuro. Non è un mistero, infatti, che Maignan è uno dei migliori portieri al mondo e, per questo, appetito da tutti i top club europei.

Milan, rinnovo Maignan: cosa sta accadendo

Maignan ha il contratto in scadenza nel giugno del 2026 ed in via Aldo Rossi si pensa e si lavora già al rinnovo di contratto del francese. Al momento Maignan guadagna 3,2 milioni di euro, uno stipendio di tutto rispetto ma di certo non in linea con quanto potrebbe guadagnare in altri top club.

Maignan rinnovo
Mike Maignan pronto a rinnovare il contratto con il Milan ma vi sono delle difficoltà (Ansa Foto) – Tvplay

Il portiere chiede il doppio per rinnovare, richiesta più che legittima considerate le qualità dell’estremo difensore, impattante almeno quanto Leao nell’economia della squadra. L’esterno lusitano ad oggi guadagna sette milioni di euro l’anno, è il più pagato della rosa rossonera ed il portiere francese non vuole essere certo da meno.

D’altronde Mike è corteggiato dai top club europei che possono riempirlo d’oro, con ingaggi da capogiro e ben oltre quelli che può proporre il Milan. La trattativa per il prolungamento diventerà nelle prossime settimane sempre più serrata, con il club che sarà proiettato al futuro. La firma legherà fino all’estate del 2028 il portiere transalpino al Milan, per una forza ulteriore che il club avrà anche in caso di offerte faraoniche di Paris Saint Germain e Bayern Monaco, i due club che hanno mostrato maggiore interesse nei confronti del portiere.

Impostazioni privacy