Serie A | Chi sono i 3 calciatori ad aver subito più falli dopo 24 giornate?

Serie A | Chi sono i 3 calciatori ad aver subito più falli dopo 24 giornate? Arriva il dato curioso che fa discutere tifosi e appassionati

Il campionato di Serie A è quasi arrivato ai due terzi del proprio cammino. Dopo ventiquattro giornate i numeri dicono che l’Inter sta esercitando un dominio schiacciante sul resto della cosiddetta concorrenza. Una vera e propria egemonia che niente e nessuno è stato in grado di contrastare. I nerazzurri di Simone Inzaghi sono in testa in tutte le speciali classifiche di rendimento del campionato con un distacco abissale su tutte le altre squadre.

Ci sono però altri dati in cui Lautaro Martinez e compagni non figurano, forse perché a causa della loro forza strabordante incutono una sorta di timore reverenziale nei confronti degli avversari. Una speciale classifica riguarda i calciatori che fino a questo momento hanno incassato il maggior numero di interventi fallosi nel corso del campionato. E in questi primi ventiquattro turni nessun giocatore nerazzurro è presente tra i primi tre.

Serie A, è del Napoli il calciatore che finora ha subito il maggior numero di falli: sorpresa Bologna al secondo posto

In un ipotetico e virtuale podio dei giocatori più martoriati dai difensori avversari c’è Khvicha Kvaratskhelia, il ventiduenne attaccante georgiano del Napoli che si aggiudica la palma del calciatore atterrato più volte in queste prima ventiquattro giornate di campionato. L’attaccante dei campioni d’Italia ha subito 54 interventi fallosi da inizio anno.

Kvaratskhelia il più martoriato
Kvaratskhelia ha subito parecchi falli – TvPlay.it

Al secondo posto con 51 falli subiti c’è a sorpresa il centrocampista e capitano del Bologna Lewis Ferguson, Completa questo podio tutt’altro che irresistibile l’attaccante della Lazio Mattia Zaccagni, terzo a quota 50. Evidentemente i giocatori offensivi che giostrano sulle fasce sono più esposti agli interventi irregolari rispetto ai centravanti o ai centrocampisti.

Vale la pena sottolineare come questa classifica sia ancora provvisoria: nelle prossime rimanenti quattordici giornate altri giocatori possono inserirsi: ora che la posta in palio si fa più importante e che i punti pesano è più facile che i difensori di tutte le squadre si lascino andare ad interventi particolarmente scorretti o comunque al limite del regolamento. Vedremo alla fine chi si aggiudicherà il premio di calciatore più martoriato.

Impostazioni privacy