Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Inter, il derby si vede dal Buongiorno: sfida al Milan per il difensore

Torino, vicino l'addio di Buongiorno: le opzioni per il futuro

In attesa del derby che potrebbe assegnare all’Inter lo scudetto in casa del Milan, i nerazzurri insidiano i cugini anche sul mercato.

Le ultime due stagioni hanno avuto una cosa in comune, una squadra dominante che ha giocato un campionato a sé dopo aver tracciato un solco che le ha separate dalle inseguitrici. È successo al Napoli di Spalletti l’anno scorso ed anche all’Inter di Simone Inzaghi quest’anno. I nerazzurri possono rendere questa stagione decisamente memorabile per i propri i tifosi perché nonostante il pareggio con il Napoli il record di punti della Serie A, detenuto dalla Juve di Conte 2013-14, è ancora alla portata.

Per centrarlo andranno vinte tutte le partite da qui alla fine, compreso quel derby, che qualora il Milan non perdesse terreno nelle gare precedenti, potrebbe assegnare aritmeticamente il tricolore della seconda stella ai nerazzurri direttamente al termine della stracittadina in programma per lunedì 22 aprile. Un’ipotesi che il Diavolo naturalmente vuole scongiurare, in attesa di provare a ridurre il gap con la squadra di Zhang in estate.

Un’estate in cui però l’Inter potrebbe rivelarsi un osso duro anche in sede di calciomercato. È notizia di oggi infatti l’inserimento dei nerazzurri nella trattativa per un obiettivo dichiarato dei rossoneri, Alessandro Buongiorno, centrale nonché capitano del Torino, protagonista di una grande stagione che lo ha fatto finire nelle mire di parecchi addetti ai lavori, non soltanto in Serie A.

sfida per Buongiorno, le strategie di inter e milan

L’Inter irrompe nella corsa per Buongiorno. Il club nerazzurro, prossimo a laurearsi campione d’Italia per la ventesima volta, ha intenzione di cercare un difensore che possa essere il nuovo punto fermo della retroguardia dopo che con ogni probabilità le strade con Acerbi si divideranno. Il pezzo più pregiato della Serie A è sicuramente il centrale granata, del quale però Cairo non si siederà a parlare senza vedere almeno 40 milioni di euro sul piatto e il prezzo potrebbe ulteriormente alzarsi.

Il Milan sacrifica Kalulu: ha già il sostituto in Serie A
Alessandro Buongiorno (LaPresse) – tvplay.it

Il patron del club piemontese infatti intende aspettare la fine dell’Europeo per intavolare qualsiasi trattativa, sperando che si facciano vivi anche club di Premier League e garantirsi un introito ancora più alto dalla cessione. Nel frattempo in Italia occhio anche al Napoli, che dopo la cessione di Osimhen potrebbe avere un importante potere d’acquisto.

E le milanesi? I rossoneri, da tempo in lizza per il difensore 24enne, dovrebbero effettuare prima una cessione, oppure puntare sull’inserimento di una contropartita tecnica, come l’attaccante Colombo o il difensore Pellegrino. Su questo fronte però l’Inter pare avere molte più frecce al suo arco. Dai baby attaccanti Esposito e Satriano fino al trequartista jolly in prestito al Monza Valentin Carboni.

dirette costanti ogni giorno da tutto il mondo

TvPlay.it proprietà di WEB 365 Srl – Piazza Tarquinia 5 – 00183 Roma RM – P.Iva IT12279101005 – redazione@tvplay.it
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma con numero 62/2023 del 17/04/2023

Impostazioni privacy