Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Vlahovic, addio alla Juve: serve davvero a Chelsea e Man United? Qual è il club perfetto

Vlahovic United Chelsea

Vlahovic e la Juventus potrebbero dirsi addio già a gennaio o a fine stagione, con i due club di Premier League pronti ad acquistarlo.

Passare da una squadra di metà classifica come la Fiorentina ad un’altra che ambisce lo scudetto come la Juventus, nasconde molte insidie. Le possibilità di fallire sono alte eppure, Vlahovic è riuscito in parte a dimostrare appieno tutto il suo valore ogni qualvolta Allegri lo ha chiamato in causa.

Vlahovic United Chelsea
Vlahovic tra Manchester United e Chelsea (TvPlay.it)

Certo, rispetto alla seconda parte della passata stagione, in questi primi mesi il serbo è riuscito a fare molto meno, sia in termini realizzativi che di assist. Difatti, tra Serie A e Champions League, ha realizzato 6 reti e fornito 1 assist. Dati che confermano un andamento altalenante, dovuto anche al peso della maglia da indossare e da quelle pressioni derivanti dall’obbligo di vincere sempre e ovunque.

Vlahovic tra Chelsea e Manchester United

Un andamento che a volte ha portato Allegri a scegliere per la sua Juventus Milik come prima punta. Una soluzione che ha portato a dei risultati visto che il polacco è sempre riuscito a fornire ottime prestazione, contornate anche da una serie di gol importanti dal punto di vista dei risultati.

Vlahovic
Vlahovic, attaccante della Serbia (Ansa)

Se si continuasse con questa alternanza, l’ex attaccante viola potrebbe anche decidere di andare via da Torino. Infatti, secondo quanto viene riportato dal ‘Corriere dello Sport’, sul calciatore serbo ci sarebbero Chelsea e Manchester United. A quanto pare, entrambi i club avrebbero sondato il terreno con la Juventus e per concludere l’affare, ci vorrebbero 90 milioni di euro.

Ma quale dei due club andrebbe realmente bene per la punta bianconera? Tra le due, al momento, potrebbe essere la soluzioni migliore il Chelsea, a cui manca realmente un prima punta su cui far confluire tutto il gioco della squadra. Inoltre, tra i due club, quello di Londra sta dimostrando una certa programmazione e lungimiranza nel lavoro che sta portando avanti. Aspetti fondamentali per un giocatore che necessità di serenità per esprimersi al meglio.

Gestione cookie