Zirkzee, braccio di ferro in Serie A: ma tra le due litiganti a godere è…

L’uomo rivelazione del sorprendente Bologna di quest’inizio di stagione sta ingolosendo le big della Serie A, ma c’è un’insidia nascosta.

Il Bologna stagione 2023-24 si è senza dubbio guadagnato la palma di squadra rivelazione del campionato di Serie A, almeno per quanto riguarda questa prima parte di stagione. Non soltanto il quarto posto e una costanza di rendimento che ha fatto diventare la squadra allenata da Thiago Motta da mina vagante a forza contro cui fare i conti per la corsa alla qualificazione in Champions League. L’ultima impresa dei rossoblù è stata l’eliminazione nientemeno che dell’Inter capolista dalla Coppa Italia.

Un’Inter che, a giudicare dagli undici iniziali schierati da Simone Inzaghi e dai cambi effettuati a partita in corso, era tutt’altro che intenzionata a snobbare la competizione, come dimostra anche la titolarità di Lautaro Martinez, pagata a caro prezzo visto l’infortunio rimediato dal bomber argentino nonché capocannoniere della Serie A.

Da par suo anche Thiago Motta si è presentato con un mix di titolari e riserve, ma a differenza del collega nerazzurro ha tenuto da parte la sua arma migliore per poi sfoderarla a 5 minuti dalla fine dei tempi regolamentari. Mossa a dir poco vincente dato che Joshua Zirkzee, dopo l’illusorio vantaggio interista, ha preso letteralmente per mano la sua squadra fornendo i due assist decisivi per completare la rimonta ed il clamoroso passaggio del turno degli emiliani. L’attaccante olandese, già attenzionato da più club, adesso è sulla bocca di tutti e in vista di giugno si sta già profilando quella che potrà essere un braccio di ferro tra due big italiane, ma c’è un terzo incomodo.

Zirkzee, il triangolo non l’avevano considerato

La stagione sorprendente del Bologna è un mix di tante cose, ma gran parte del merito, almeno per quanto riguarda il campo è senza dubbio di Joshua Zirkzee. Il 22enne olandese con i suoi 7 gol e 2 assist in 16 match è l’uomo copertina della squadra di Thiago Motta e dopo la prova di Coppa Italia contro l’Inter ha messo in moto la Juventus, sempre più intenzionata a cedere Vlahovic, oltre che il Milan, che deve scegliere il successore di Giroud.

Zirkzee
L’attaccante del Bologna Joshua Zirkzee – TvPlay.it

Il prezzo dell’attaccante, arrivato lo scorso anno dal Bayern Monaco per soli 8,5 milioni di euro, è ora fissato a 40 milioni, tanti sono quelli previsti dalla clausola di rescissione. Una fortuna, sembrerebbe, visti i prezzi odierni e considerando perciò che senza questa clausola la richiesta da parte della dirigenza sarebbe potuta essere ancora maggiore, specialmente considerando un ulteriore aspetto.

I bavaresi infatti godono di una percentuale sulla rivendita che arriva addirittura al 50% della cifra che il Bologna andrà ad incassare dalla cessione del suo bomber. Per questo nel momento in cui i campioni di Germania dovessero decidere di riprendersi il promettente centravanti, lo pagherebbero soltanto la metà.

Impostazioni privacy