Italia, i probabili 26 di Spalletti per Euro 2024: in vista esclusioni eccellenti

Italia, i probabili 26 di Spalletti per Euro 2024: in vista esclusioni eccellenti. Mancano quattro mesi e mezzo all’inizio della competizione continentale

Siamo a poco più di quattro mesi dall’inizio dei prossimi campionati europei, quelli che vedranno l’Italia presentarsi in qualità di campione in carica. Abbiamo ancora negli occhi il trionfo di Wembley ai rigori e lo struggente e commosso abbraccio tra Roberto Mancini e Gianluca Vialli, un momento che resterà scolpito nella memoria di tutti i tifosi italiani. Sulla panchina degli azzurri in Germania non ci sarà l’ex attaccante della Sampdoria, bensì Luciano Spalletti che in piena estate è stato chiamato dal presidente della FIGC Gravina al posto di Mancini, dimessosi due giorni prima di Ferragosto. L’ex allenatore di Roma, Inter e Napoli sta già ragionando sui 26 giocatori che faranno parte della spedizione in Germania.

Fermo restando che con quasi un intero girone di ritorno da disputare tutto può ancora succedere, il tecnico di Certaldo ha già in mente un nucleo di giocatori che salvo clamorosi contrattempi prenderà parte alla spedizione tedesca. In realtà stando al rendimento offerto finora da alcuni tra i potenziali convocabili, Spalletti non sembra disporre di una bacino così ampio dal quale attingere. Tra infortuni, cali improvvisi di rendimento e inquietanti involuzioni, il commissario tecnico della Nazionale rischia di presentare ai prossimi Europei un’Italia di gran lunga inferiore alle principali favorite della vigilia.

Italia, i giocatori pronti a partire per la Germania: tutti i dubbi di Spalletti

Possiamo suddividere i ventisei azzurri che saliranno sull’aereo per Germania per ruoli e reparti e dunque tre portieri, otto difensori, otto centrocampisti e sette attaccanti. Iniziamo dagli estremi difensori che salvo clamorose sorprese dovrebbero essere Donnarumma, Provedel e Vicario. Qualche chance residua potrebbero avere Carnesecchi e Meret, ma solo in caso di forfait di uno dei tre titolari.

Capitolo difesa: Di Lorenzo, Dimarco, Bastoni e Acerbi sono i quattro inamovibili. Ottime chance di strappare la convocazione hanno Matteo Darmian e Gianluca Mancini. Per completare il roster dei difensori Spalletti potrebbe infine chiamare due giovani talenti come Scalvini e Cambiaso.

Berardi a rischio convocazione
Il capitano del Sassuolo Domenico Berardi – TvPlay.it

A centrocampo ancora tanta Inter presente grazie a Barella e Frattesi e anche un po’ di Roma con Lorenzo Pellegrini e Cristante. In quota Juventus è sicura la convocazione di Locatelli, mentre dovesse disputare una buona seconda parte di stagione avrebbe parecchie chance Jack Bonaventura. Anche a centrocampo il tecnico di Certaldo potrebbe dare spazio a qualche volto nuovo come Colpani del Monza ed Edoardo Bove, anche lui della Roma.

Infine, l’attacco: ad oggi la rosa degli attaccanti, forse il reparto meno ricco di talento dell’Italia, dovrebbe essere composta da Scamacca, Raspadori, Chiesa, Politano, Kean, Berardi e Retegui.

Enorme punto interrogativo per il capitano del Sassuolo sottopostosi qualche giorno fa a un intervento al menisco: in caso di mancato recupero dell’attaccante calabrese potrebbe trovare spazio Riccardo Orsolini del Bologna. Ovviamente c’è ancora tempo e modo per qualche cambiamento importante: un centravanti come Ciro Immobile ad esempio ha tutto il tempo per conquistarsi un posto al fotofinish.

Di seguito ecco la lista che ad oggi, forse, Spalletti convocherebbe per gli Europei in Germania:
Portieri: Donnarumma, Provedel e Vicario;
Difensori: Acerbi, Bastoni, Cambiaso, Darmian, Di Lorenzo, Dimarco, Mancini e Scalvini;
Centrocampisti: Barella, Bonaventura, Bove, Colpani, Cristante, Frattesi, Locatelli, Pellegrini;
Attaccanti: Berardi, Chiesa, Kean, Politano, Raspadori, Retegui, Scamacca.

Impostazioni privacy