Milan, chi è Balogun: cifre e caratteristiche dell’obiettivo rossonero

Il Milan si gode il passaggio del turno in Champions League, ma guarda al futuro. Per il centravanti il nome nuovo è Folarin Balogun.

Il Diavolo è a caccia di attaccanti e forse ha trovato il nome che accontenta tutti i parametri rossoneri. Dall’età al numero di gol, fino al prezzo del cartellino, sembra che l’opzione Balogun sia tra le più percorribili in questo momento. Andiamo alla scoperta del nuovo candidato a diventare il centravanti del futuro del Milan.

milan balogun
Folarin Balogun, attaccante dello Stad Reims. (tvplay)

Il passaggio del turno contro il Tottenham di Conte è la conferma che il binario su cui marcia il Milan è quello giusto, ma la destinazione non è ancora raggiunta. L’obiettivo è quello di tornare ad essere la potenza europea di una volta, per cui la qualificazione ai quarti di Champions League non rappresenti una sorpresa. Per farlo però il Milan sa che dovrà trovare il centravanti del futuro, perché Giroud il prossimo autunno compirà 37 anni, Ibra 42.

Rebic e Origi invece, nonostante abbiano rispettivamente 29 e 27 anni, si dividono tra infermeria e prestazioni sotto la sufficienza. Si valutano diversi nomi quindi e c’è da scommettere che il Diavolo nella prossima sessione estiva di mercato farà un investimento importante nel ruolo del centravanti. Importante però non significa a cifre folli, ecco perché gli osservatori rossoneri continuano a scandagliare il mercato in cerca di giovani interessanti a prezzi accessibili. E’ per questo che gli occhi del Milan sono inevitabilmente finiti anche su Folarin Balogun, attualmente allo Stade Reims, ma di proprietà dell’Arsenal.

Chi è Balogun, nuovo obiettivo del Milan

No, non è il nickname di Balotelli su Call Of Duty, ma la nuova promessa del calcio inglese, seppur attualmente giochi in Francia. Folarin Balogun è un classe 2001 nato a New York City, ma con nazionalità inglese. Da considerarsi quindi extracomunitario, il che può già rappresentare un fattore. Tuttavia i suoi numeri sono degni di attenzione, con 15 gol e 2 assist in 25 presenze quest’anno in Ligue 1 con la maglia dello Stade Reims.

milan balogun
Balogun salta Donnarumma e deposita in rete contro il PSG. (ansa/tvplay)

Grazie alle sue reti lo Stade Reims è ottavo e a -6 dalla zona preliminari di Conference League, un buon upgrade rispetto alla dodicesima posizione dello scorso campionato. Il prezioso contributo di Balogun però non andrà oltre la stagione in corso, perché il giocatore è di proprietà dell’Arsenal, che in estate deciderà il da farsi.

Il Milan, visto le ritrovate ambizioni di vertice dei Gunners, potrebbe provare a piazzare un’offerta da 20 milioni, sperando che il club londinese, considerandolo un esubero non lo consideri pronto ad entrare nelle rotazioni di Arteta. Da quello che si è potuto vedere in Ligue 1, Balogun ha caratteristiche da rapace d’area ed è bravo a farsi trovare spesso al posto giusto, facendo sembrare i suoi gol “facili”. In altri casi è evidente come certe marcature lascino a desiderare ed il dubbio principale è se possa reggere l’impatto con le difese italiane. La sua altezza (178 cm) non lo rende una torre, o un centravanti di posizione, infatti spesso punta l’uomo e lo salta, pur senza aver in dote uno scatto particolarmente bruciante. Caratteristiche dunque che ricordano quelle di un altro grande ex-rossonero, Pippo Inzaghi.

 

Impostazioni privacy