Grosso, la reazione dopo lo shock: “Una tragedia per lo sport, spero che…”

Grosso e il suo vice hanno vissuto attimi di paura prima della partita contro il Marsiglia e quanto è accaduto porta ad una seria riflessione.

Doveva essere la sfida tra gli ex campioni del mondo del 2006 italiani e invece, la partita tra Marsiglia e Lione verrà ricordata per la sassaiola contro il bus della squadra di Fabio Grosso. Un atto indegno, crudele, vile, che fa male al calcio e che è senza logica, anche se qualcuno provasse a dare una spiegazione. Un assalto da parte dei tifosi di casa, che hanno infranto i vetri del veicolo della squadra ospite, causando non solo spavento ma anche profonde ferite al tecnico italiano e al suo vice.

La partita è stata subito rinviata dall’arbitro  François Letexier, ma Fabio Grosso è arrivato al Velodrome in condizioni pietose, con il viso coperto di sangue e incapace di parlare. Una serata tremenda, che sicuramente il tecnico italiano si ricorderà per tutta la vita e che mai e poi mai si sarebbe aspettato di vivere, né da giocatore né tantomeno da allenatore.

Grosso, la reazione dopo lo shock

Eppure questa esperienza, per quanto brutale sia stata, l’ex tecnico del Frosinone l’ha vissuta. Adesso per fortuna è passata e con la calma ma la grande amarezza per quanto è accaduto, Fabio Grosso ha voluto esprimere tutto il suo rammarico per la triste vicenda sul suo profilo Instagram: “Quello che è successo domenica sera poteva essere una tragedia, e sicuramente lo è stata per lo sport e per tutti quelli che lo amano. Mi auguro con tutto il cuore che possa essere una lezione per il nostro futuro. Grazie a tutti per il vostro supporto e la vostra vicinanza. Allez l’OL… toujours!”.

Grosso
Grosso e la reazione per quanto accaduto (Twitter)

Un modo chiaro e preciso di esternare le proprie sensazioni per quanto accaduto, così come la speranza di poter imparare dagli errori così da non ripeterli nel prossimo futuro. Questo perché, se dovesse accadere di nuovo, non si è così certi di esser fortunati che possa andare così bene come è andata questa volta. La speranza è che episodi del genere non accadano più e che si veda il calcio solo come una passione e un divertimento. Un auspicio che troppo spesso viene dimenticato da molti, creando così problemi del genere.

 

Impostazioni privacy