Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

DALLARI: “VAR IMPECCABILE, GLI ARBITRI DEVONO MIGLIORARE”

Lorenzo Dallari. (ansa-tvplay)

Il direttore editoriale della Lega Serie A, Lorenzo Dallari, è intervenuto ai microfoni di TvPlay in occasione del Social Football Summit. Queste le sue parole.

LA SERIE A HA 30 MILIONI DI FOLLOWERS NEL MONDO. Siamo molto contenti dello sviluppo digitale che stiamo avendo. Siamo molto impegnati, abbiamo appena aperto il nostro 25º account in questi giorni. Nello specifico il canale TikTok relativo all’area MENA, vale a dire Middle East – North Africa. Vedete come la specializzazione, la geolocalizzazione la verticalizzazione della comunicazione digitale, abbiamo quasi 30 milioni di followers in tutto il Mondo, siamo presenti ovunque in 8 lingue. Possiamo dire quindi che il processo che abbiamo avviato, grazie anche alla IBC Lissone (International Broadcasting Center, centro di produzione all’avanguardia dove nascono tutti i contenuti di Lega Serie A, ndr) ed è ben lungi dall’essere concluso.

NAZIONALE E CLUB DEVONO AIUTARSI A VICENDA. Il dato della Nazionale è fondamentale per il campionato e il campionato è detetminante per alimentare la Nazionale. Chi parla degli aspetti dicotomici e antitetici si sbaglia clamorosamente, club e nazionale devono procedere parallelamente aiutandosi a vicenda. Siamo ovviamente molto contenti per il fatto che l’Italia si sia qualificata per la rassegna continentale, dove dovremo difendere il titolo. Un risultato che ci voleva dopo troppe amarezze.

VAR IMPECCABILE, GLI ARBITRI DEVONO MIGLIORARE. Da noi l’aspetto tecnologico è impeccabile, poi c’è ovviamente l’interpretazione umana e il punto è questo. Noi non possiamo fare più nulla. Bisogna che i direttori di gara si specializzino e imparino a velocizzare in maniera meticolosa e attenta la decisione.

RADIO TV PRESTO SU DAZN CON LA BOBO TV. Sono abbastanza “vecchio” nel mondo della comunicazione, ci sono due mondi che tradizionalmente e convenzionalmente sono “respingitori” nella comunicazione e sono il calcio e la Formula 1, anche per la massa critica che smuovono. Altri invece sono catalizzatori di interesse. Stiamo cercando sempre più di promuovere la comunicazione positiva nel calcio, anche per questo abbiamo dato vista alla nostra radio tv, che compie 3 mesi oggi. Vogliamo entrare nel cuore della gente andando dove ci sono i tifosi e gli operatori. Abbiamo un ottimo rapporto anche coi calciatori che affrontano anche temi importanti col sorriso sulle labbra, è un nuovo modo di comunicare, è arrivata anche la Bobo Tv. In poco tempo stiamo bruciando le tappe e non è un mistero infatti che tra poco saremo anche su Dazn. Si tratta di un altro piccolo miracolo editoriale che in poco tempo sta prendendo corpo. Siamo gli unici al mondo ad avere una radio tv.

Gestione cookie