Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Gravina, l’avvertimento a Spalletti: “Disperdiamo il talento” – VIDEO

Spalletti perde Zaccagni

Le parole del presidente della FIGC Gravina al convegno “Sport Industry Talk”, organizzato da Rcs Academy e Corriere della Sera.

Il presidente Gravina ha scambiato qualche parola con i giornalisti presenti allo “Sport Industry Talk” e ha parlato della Nazionale del recente passato, ma soprattutto del futuro. La situazione del rapporto attuale con l’ex CT Roberto Mancini, ma anche un importante monito per l’attuale allenatore azzurro, Luciano Spalletti.

Abbiamo qualche mese per poter preparare al meglio questa fase finale del campionato europeo e abbiamo un titolo da difendere. Sappiamo che il 2 dicembre avremo il sorteggio e sappiamo che aldilà della fascia dovremo affrontare comunque avversari di livello e lo faremo nel miglior modo possibile“.

Alla domanda se sono arrivati i complimenti da parte di Roberto Mancini per la qualificazione il presidente ha risposto di no, ma aggiungendo anche alcune considerazioni non scontate. “Credo che Roberto avrà sentito i ragazzi, oppure non so se ha avuto modo di sentire direttamente Spalletti ieri. Adesso ci siamo sentiti proprio per gli auguri per il suo compleanno (27 novembre, ndr) Continuo a ribadire che il rapporto di affetto e di amicizia con Roberto per quanto mi riguarda è intatto e in ogni caso bisogna comunque riconoscere Roberto un percorso di 5 anni straordinari di un progetto straordinario, che ci ha consentito ancora oggi di essere campione d’Europa nel 2021. Soprattutto un imbattibilità di 37 partite, quindi 37 risultati utili consecutivi“.

Il consiglio di Gravina ai club e a Spalletti

Il passaggio più interessante però è senza dubbio quello in cui si parla della gestione dei giovani talenti della Serie A. Il messaggio indirizzato in primis ai club, quindi a Luciano Spalletti è inequivocabile.  “Il calcio italiano ha tantissimi talenti, ne siamo convinti, ne è convinto Spalletti così come ne era convinto anche Roberto Mancini. Il problema è offrire a questi talenti l’opportunità“.

Gabriele Gravina e Luciano Spalletti. (ansa-tvplay)
Gabriele Gravina e Luciano Spalletti. (ansa-tvplay)

L’esempio più attuale di giovane talento italiano che riesce a consacrarsi però in questo momento non appartiene al calcio bensì al tennis. Gravina coglie la palla al balzo.

Sinner ha avuto l’opportunità di esprimere nelle migliori condizioni le sue qualità e dobbiamo convincerci sempre di più a livello di club che questi talenti hanno bisogno di incontrare quell’opportunità. Hanno bisogno di giocare. Se non giocano possiamo avere tutti i talenti del mondo… La dimostrazione oggettiva è data dal fatto che tutte le nostre nazionali giovanili hanno fatto dei risultati incredibili. Purtroppo appena superata la soglia dell’Under 21 perdiamo e disperdiamo questo talento“.

dirette costanti ogni giorno da tutto il mondo

TvPlay.it proprietà di WEB 365 Srl – Piazza Tarquinia 5 – 00183 Roma RM – P.Iva IT12279101005 – redazione@tvplay.it
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma con numero 62/2023 del 17/04/2023

Gestione cookie