Inter ad un passo dal ‘primo’ titolo: cosa manca per diventare campione d’inverno

Inter ad un passo dal ‘primo’ titolo: cosa manca per diventare campione d’inverno. Nerazzurri vicini a un obiettivo virtuale ma pur sempre importante

L’Inter è quasi a metà dell’opera. Con il successo ottenuto contro un Lecce più che dignitoso Lautaro e compagni sono molto vicini alla conquista del virtuale scudetto d’inverno. Infatti quando mancano due giornate alla conclusione del girone d’andata la capolista conserva quattro punti di vantaggio sulla più immediata inseguitrice, la Juventus di Allegri. Tra l’altro il calendario nei prossimi centottanta minuti sembra strizzare l’occhio proprio alla squadra di Simone Inzaghi che dovrà vedersela a Marassi contro il Genoa il prossimo 29 dicembre e successivamente ospiterà al Meazza il Verona, sabato 6 gennaio. Sulla carta appare leggermente più complicato il percorso dei bianconeri che il 30 dicembre ospiteranno la Roma per poi sfidare all’Arechi la Salernitana di Pippo Inzaghi.

Per fregiarsi del titolo di campione d’inverno all’Inter basterà conquistare tre dei prossimi sei punti in palio. Dunque una vittoria contro i rossoblu o contro gli scaligeri, nulla di impossibile per la capolista. Nel caso in cui l’Inter riuscisse a centrare l’obiettivo, potrebbe guardare con un certo solido ottimismo al girone di ritorno. Gli ultimi precedenti sono ampiamente favorevoli ai nerazzurri che in quattro occasioni su cinque, dopo aver conquistato il platonico scudetto d’inverno, si sono aggiudicati anche quello vero in primavera.

Inter, il titolo d’inverno è a un passo: i precedenti confortano Simone Inzaghi

La storia dei campionati dl 2000 ad oggi dicono che l’Inter ha vinto il titolo invernale per quattro stagioni consecutive, dal 2006 al 2020, e in tutte queste occasioni ha poi conquistato il tricolore al termine della stagione. Unica eccezione, molto recente, quella verificatasi nel 2021-2022, quindi appena due anni fa. La squadra di Simone Inzaghi si aggiudicò lo scudetto d’inverno ma a maggio fu bruciata sul traguardo dai cugini del Milan.

Inter e Juve per lo scudetto
Inter in testa e Juve che insegue – TvPlay.it

La netta sensazione è che quest’anno solo qualche evento apocalittico possa impedire alla Beneamata di conquistare l’agognata seconda stella della sua storia, il tanto desiderato ventesimo scudetto. C’è da sottolineare lo splendido cammino fin qui compiuto dalla Juventus di Massimiliano Allegri che nonostante un mercato quasi inesistente e alcune vicissitudini extra campo sta riuscendo nell’impresa di rimanere vicina ai rivali in classifica. Vedremo se Rabiot e compagni riusciranno a tenere il ritmo infernale imposto dall’Inter fino al termine della stagione. I bianconeri confidano nel ritorno delle coppe europee a metà febbraio: solo un’Inter distratta dalla Champions potrebbe perdere qualche punto, magari decisivo.

Impostazioni privacy